Torna Fimar, la prima fiera della nautica italiana in Brasile

Torna Fimar, la prima fiera della nautica italiana in Brasile
Pubblicità
Medium Rectangle - 300 x 250 pixel

14 Giugno 2018
Categoria: Marketing internazionale
Paese:  Brasile

La terza edizione di Fimar – Fiera Internazionale dell’Economia del Mare Italia-Brasile si svolgerà dal 4 al 6 ottobre a Florianopolis, capitale dello stato di Santa Catarina, in Brasile.

Lo stato si trova in una posizione privilegiata del Mercosul, a metà strada tra i due maggiori poli industriali del continente: San Paolo e Buenos Aires. In particolare Santa Catarina, oltre ai suoi 25 cantieri attivi, risulta essere la regione brasiliana con il maggior numero di porti distribuiti lungo gli oltre 500 chilometri di costa. Ed è a Santa Catarina, nella città di Itajaí, il cantiere produttivo di Azimut, fiore all’occhiello dell’industria nautica italiana.

Il successo delle due prime edizioni confermato dall’affluenza del grande pubblico e dalla significativa partecipazione delle aziende brasiliane agli incontri b2b, i conseguenti accordi firmati, nonché le collaborazione tra le associazioni italiane di settore con le istituzioni e gli operatori locali della nautica e l’attenzione rivolta ai seminari programmati, hanno confermato l‘unicità della manifestazione e quindi la tendenza che vede il Brasile come un soggetto altamente interessato ai prodotti Made in Italy del comparto nautico, tradizionalmente apprezzato per design e qualità.

Questa edizione vede inoltre un’importante novità: la nascita del “Cluster della Nautica Brasile – Italia”. Si tratta di un’alleanza pubblico–privata, coordinata da Assonautica Italiana e Acatmar (L’Associazione della Nautica Catarinense) in collaborazione con il Governo di Santa Catarina, con l’obiettivo di rafforzare la partecipazione delle imprese dei due paesi, attraverso l’estensione delle attività di post fiera, nonché il mantenimento durante l’arco dell’anno in vista delle edizioni successive, delle attività generali di business networking espresse primariamente dai workshop e dagli incontri b2b e i servizi di assistenza.

Il Cluster sarà sostenuto dalle potenzialità offerte dalle nuove tecnologie, attraverso una piattaforma e-commerce B2B e B2C per le aziende dei due paesi, con l’assistenza contrattuale di IBS America Latina Consultoria Empresarial ltda, società leader in Brasile per operazioni di Mergers & Acquisitions e di ristrutturazione aziendale.

Oltre ai servizi di marketplace, per lo sviluppo di nuovi contatti commerciali e il consolidamento dei rapporti con i clienti già presenti, un ufficio permanente ubicato a Florianopolis, curato e gestito da Acatmar in collaborazione con Assonautica Italiana, permetterà alle aziende italiane di lasciare in esposizione il proprio materiale divulgativo, evitando successivi trasferimenti, nonché ricevere costantemente un servizio di consulenza contrattuale, assistito da personale bilingue.

Il Cluster della Nautica Brasile – Italia, permetterà quindi di far dialogare in modo “ininterrotto” e ancora più strutturato le aziende delle filiere inerenti dei due paesi: dalla cantieristica all’accessoristica nautica, dalla portualità turistica alla crocieristica, dalla promozione del territorio alla formazione, dalla cultura agli sport del mare.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Leaderboard - 728 x 90 pixel