Continua il momento d’oro dell’E-commerce

Continua il momento d’oro dell’E-commerce
Pubblicità
Medium Rectangle - 300 x 250 pixel

03 Agosto 2018
Categoria: Marketing internazionale

Nel 2017 le vendite B2C dell’e-commerce hanno raggiunto quota 2.290 miliardi di dollari e secondo le stime questa cifra dovrebbe raddoppiare entro il 2021. Ottimi anche i risultati di Europa ed Italia le cui percentuali di crescita sono a doppia cifra.

Nell’anno appena trascorso 1,79 miliardi di persone nel mondo hanno effettuato un acquisto online e per la fine del 2018 questo valore dovrebbe crescere ancora dell’8%. Questo è quanto emerge dal report “E-commerce in Italia 2018” della Casaleggio Associati. Inoltre è stimato che nel 2021 il numero delle persone che compreranno almeno una volta online via pc, tablet o telefonino toccherà quota 2,21 miliardi.

Il valore del commercio online nel 2017 è stato di 2.290 miliardi di dollari (+23,2% rispetto al 2016), e secondo le stime del Worldwide Retail and Ecommerce Sales, toccherà i 4.479 miliardi di dollari nel 2021.

La Cina è attualmente il più grande mercato e-commerce del mondo con un valore stimato di circa 1.119 miliardi di dollari nel 2017 (83% delle vendite nell’area Asia-Pacifico).

Seguono gli Stati Uniti, grazie ad un fatturato di 409 miliardi di dollari nel 2017 (+14% rispetto al 2016), ed una previsione di crescita per il 2018 intorno al 12%.

Per quanto riguarda i player principali continua il testa a testa tra Amazon ed Alibaba che nel 2017 hanno venduto prodotti per 1,100 miliardi di dollari e stanno proseguendo con la strategia di investimento sia online che offline con un particolare interesse verso i settori food e fashion.

I numeri in Europa

Crescono anche i numeri dell’e-commerce in Europa che nel 2017 ha toccato quota 602 miliardi di euro registrando un importante +14% rispetto al 2016 grazie ai circa 324 milioni di acquirenti provenienti dall’area UE. Per l’anno in corso le previsioni di Business Insider parlano di un ulteriore aumento del commercio online fino a 660 miliardi.

Ad oggi il 68% degli europei effettua acquisti via internet, percentuale che nel Regno Unito si spinge fino all’86%. Tra i Paesi più in crescita le stime di Statista segnalano Olanda e Italia entrambe con un +14% annuo fino al 2021, mentre cresceranno di oltre il 25% in Turchia, Slovacchia, Estonia, Ucraina, Romania e Polonia.

Il 70% del fatturato e-commerce europeo B2C è diviso tra Regno Unito (197 miliardi di euro e +20% rispetto al 2016), Germania (65 miliardi e +11,3%) e Francia.

Nel 2017 in Europa ogni consumatore ha speso mediamente 826€ pro capite per acquisti online, cifra che nel 2018 secondo Statista crescerà fino a 873 euro.

Uno dei dati più significativi riguarda l’utilizzo degli smartphone durante il processo di acquisto online (75%) con picchi notevoli fatti registrare in Turchia (91%) e Danimarca (89%). Secondo eMarketer attualmente 451,9 milioni di europei utilizzano un cellulare, numero che secondo gli analisti crescerà considerevolmente nei prossimi tre anni fino a 522 milioni.

Per quanto riguarda i settori il più importante è quello della moda (90 miliardi di euro nel 2017), seguito da elettronica e media, hobby e fai da te, arredamento, food & personal care.

I numeri in Italia

L’e-commerce B2C in Italia ha generato nel 2017 un giro d’affari pari a 35,1 miliardi di euro con una crescita dell’11% rispetto al 2016 grazie soprattutto ai settori del tempo libero e turismo che da soli hanno generato il 70% del fatturato totale. Tra i settori più in crescita nel 2017 si segnalano salute e bellezza (+39%), moda (+28%), alimentare (+24%), elettronica di consumo (+21%), casa e arredamento (+19%). C’è comunque da sottolineare che questi settori hanno una quota di mercato inferiore al 3% sul totale del fatturato e-commerce. Secondo le stime cresceranno di oltre il 40% settori come l’alimentare, casa e arredamento, centri commerciali e salute e bellezza.

Uno dei dati più interessanti è quello sui centri commerciali che contribuiscono per il 12% al totale del fatturato e-commerce in Italia con percentuali di crescita che negli ultimi anni è stata sempre a doppia cifra.

Fonte: a cura di Exportiamo, di Anthony Pascarella, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Leaderboard - 728 x 90 pixel