Regione Emila-Romagna: terza edizione del bando“Promozione export e internazionalizzazione intelligente”

Regione Emila-Romagna: terza edizione del bando“Promozione export e internazionalizzazione intelligente”
Pubblicità
Medium Rectangle - 300 x 250 pixel

07 Febbraio 2019
Categoria: Finanziamenti, Incentivi ed Assicurazioni

Il Sistema Camerale emiliano-romagnolo e la Regione Emilia-Romagna con il bando “Promozione export e internazionalizzazione intelligente” hanno stanziato circa 900.000 euro per sostenere le imprese del territorio che intendono rafforzare le proprie capacità organizzative e manageriali sui mercati esteri.

A chi si rivolge

Possono presentare domanda di contributo le imprese di micro, piccola e media dimensione (MPMI) che operano nel settore manifatturiero, nei servizi di informazione e comunicazione e in attività professionali, scientifiche e tecniche, aventi sede legale e/o sede operativa attiva in Emilia Romagna. Si rivolge prioritariamente a imprese non esportatrici o esportatrici non abituali, ovvero che nel biennio 2016-2017 non hanno svolto operazioni di vendita all’estero o hanno svolto operazioni di vendita diretta dei propri prodotti all’estero per meno del 20% del proprio fatturato complessivo, e in via secondaria, anche a imprese esportatrici. Si richiede inoltre un fatturato minimo di 300 mila euro, così come desunto dall’ultimo bilancio disponibile.

Oggetto dell’intervento

Il contributo costituisce un aiuto “de minimis” e sarà concesso, a saldo, a fondo perduto nella misura del 50% delle spese ammissibili. Il contributo minimo è fissato in 3.000,00 euro, a fronte di spese complessive pari a 6.000,00 euro, mentre quello massimo sarà di 20.000,00 euro, a fronte di spese complessive pari a 40.000,00 euro.

Alle imprese si richiede di presentare un progetto finalizzato a supportarle e prepararle a presentarsi sui mercati internazionali, attraverso servizi di consulenza esterna. L’arco temporale per la realizzazione delle iniziative va dal 1 gennaio al 31 dicembre 2019.

La prima attività obbligatoria e vincolante di tutti i progetti è l’analisi delle capacità e potenzialità dell’impresa per affrontare un percorso di internazionalizzazione, approcciare nuovi mercati o consolidare quelli esistenti, avvalendosi di soggetti rientranti nell’elenco dei consulenti accreditati dal MISE per l’attività di internazionalizzazione e/o dei servizi resi dalle Camere di commercio dell’Emilia-Romagna e/o dalle loro strutture specializzate.

I progetti dovranno inoltre prevedere almeno una tra le seguenti attività motivandone la scelta:

  1.  potenziamento degli strumenti promozionali e di marketing in lingua straniera;
  2.  protezione del marchio dell’impresa;
  3.  ottenimento delle certificazioni di prodotto necessarie all’esportazione nei Paesi esteri target individuati nel progetto;
  4.  percorso di affiancamento all’impresa da parte di un esperto senior in marketing internazionale e/o in comunicazione e web marketing, della durata di minimo quattro mesi;
  5. partecipazione, in qualità di espositori, a massimo due fiere a carattere internazionale;
  6.  realizzazione di uno o più eventi con finalità commerciale nei Paesi esteri target individuati nel progetto;
  7. incontri personalizzati con operatori dei Paesi esteri target individuati nel progetto in Italia o all’estero.

Modalità di presentazione delle domande

Le domande potranno essere presentate dal 4 febbraio 2019 ore 10.00 e fino alle ore 16.00 del 18 marzo 2019. Ogni impresa proponente potrà presentare solo un progetto e potrà inviare la richiesta di contributo esclusivamente tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it, sezione “Servizi e-gov” alla voce “Contributi alle Imprese”.

Per consultare il Bando cliccare qui.

Per ottenere ulteriori informazioni o ricevere assistenza compila questo form oppure contattaci scrivendo all’indirizzo redazione@exportiamo.it o chiamando al numero 06 59 19 749.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Pubblicità
Leaderboard - 728 x 90 pixel