Temporary Export Manager, una figura in ascesa per guidare le PMI all'estero

Temporary Export Manager, una figura in ascesa per guidare le PMI all'estero
Pubblicità
Medium Rectangle - 300 x 250 pixel

20 Dicembre 2016
Categoria: Management e Servizi
Paese:  Italia

ll Temporary Export Manager è una figura professionale in grande ascesa, costruita su misura per le PMI che puntano sui mercati esteri ma che non hanno le competenze (o le risorse) per esplorare il contesto internazionale ed individuare le opportunità coerenti con il proprio piano di sviluppo.

Il Temporary Export Manager (TEM) svolge una serie di importanti mansioni: raccoglie informazioni per valutare i punti di forza e di debolezza dei mercati obiettivo, acquisisce tutte le informazioni tecniche e commerciali necessarie a rappresentare al meglio il prodotto o servizio, individua il tipo di clientela da ricercare, il miglior canale di distribuzione da utilizzare, valuta i maggiori competitor e la comunicazione più adatta al tipo di clientela selezionata ed al mercato da penetrare.

Infine il TEM seleziona i nominativi di potenziali clienti interessati al prodotto ed avvia le trattative commerciali con lo scopo di incrementare il fatturato aziendale.

I candidati ideali per ricoprire il ruolo di Temporary Export Manager sono giovani laureati, preferibilmente in economia, con almeno due anni di esperienza professionale in ruoli analoghi e conoscenza di almeno due lingue straniere.

La presenza del TEM in azienda è fondamentale per studiare a fondo le caratteristiche della società ma, per ottenere un buon risultato, è necessario che questo sia supportato da una figura manageriale “interna” che abbia già acquisito una certa esperienza, di solito il responsabile della produzione.

Pubblicità
Leaderboard - 728 x 90 pixel