Back to work: come sopravvivere al rientro dalle ferie

Back to work: come sopravvivere al rientro dalle ferie
Pubblicità
Medium Rectangle - 300 x 250 pixel

09 Settembre 2018
Categoria: Management e Servizi

L’estate sta finendo, e un anno se ne va…”. Intonava così una famosa hit di qualche decennio fa che rimane comunque un’evergreen da canticchiare quasi come colonna sonora di quel dramma che ogni anno, con inesorabile puntualità, si ripresenta a settembre: il rientro post-ferie!

Dopo colazioni vista mare, giornate trascorse con i piedi a mollo e pennichelle rilassanti, il rientro a lavoro dopo le vacanze può essere davvero traumatico, soprattutto se si sono lasciate in sospeso alcune attività con cui è necessario confrontarsi subito al rientro.

Eccovi alcune regole d’oro per affrontare al meglio il fatidico back to work.

  1. Pianificare il rientro a casa almeno un giorno prima del rientro in ufficio: è sempre difficile lasciare sole, mare e relax per rientrare in città e spesso si pensa che stare in spiaggia fino all’ultimo giorno disponibile sia il modo migliore per affrontare il rientro. In realtà è necessario riabituarsi gradualmente al ritorno alla quotidianità, prendendosi uno o due giorni di relax post vacanza prima di essere catapultati nuovamente nella frenetica vita lavorativa. In questo modo si avrà l’impressione di avere maggiormente la situazione sotto controllo e di essere in grado di affrontare il primo giorno di lavoro con la giusta energia.
  2. Non pretendere di sbrigare tutto il primo giorno: una volta rientrati in ufficio, ci si trova di fronte a mailbox piena, un’agenda fitta di meeting e una sfilza di attività lasciate in sospeso prima di partire. Cercare di sbrigare tutto il primo giorno può sembrare la scelta migliore, ma spesso è utile solo ad accumulare molto stress. È necessario darsi delle priorità e, appena rientrati, affrontare solo le cose veramente urgenti. Potrebbe essere utile stilare una to-do-list elencando le attività da realizzare nei primi giorni e qualche progetto a più lungo termine. Questo permette una quotidiana “ri-focalizzazione” sul lavoro, evitando di iniziare a lavorare in maniera confusa e non pianificata ed evitando un iniziale sovraccarico di stress da lavoro.
  3. Investire in formazione: settembre è il mese ufficiale del rientro a scuola ed, in generale, è il momento ideale per pianificare qualche corso di formazione. Acquisire competenze nuove è quello che vi renderà più competitivi sul mercato e farà crescere voi e la vostra attività. Perché non cominciate col dare un’occhiata ai nostri corsi nella sezione Academy?!
  4. Prenotare la prossima fuga: risulta più facile concentrarsi sul lavoro sapendo che dopo qualche settimana/mese saremo di nuovo in ferie. Il fatto di avere una meta (le ferie) è di per sé motivante. E se non riusciamo a prenotare delle ferie effettive per tanti motivi, organizziamo subito delle attività piacevoli per i prossimi weekend: un aperitivo all’aperto con gli amici, una gita fuori porta…
  5. Questione di mindset: un atteggiamento insofferente verso il ritorno alla quotidianità è assolutamente controproducente perché aumenta il senso di frustrazione e impedisce al nostro cervello di riabituarsi ai ritmi del lavoro. È necessario accettare le circostanze – le vacanze sono terminate e bisogna tornare al lavoro – e aiutarsi a rientrare in gioco con spirito positivo il prima possibile.

Lo sapevate che…

La sensazione di tristezza e malinconia data dalla fine delle vacanze ha addirittura un nome? Si chiama August Blues!!! A dare per primo un nome e una definizione di questo fenomeno è stato il dottor Stephen Ferrando, direttore del reparto psichiatria del Westchester Medical Center. Questa vera e propria sindrome sarebbe paragonabile al “sunday blues”, ovvero alla tristezza della domenica sera, sperimentata alla fine del weekend e prima dell’inizio di una nuova settimana. La differenza, però, è che il malessere di agosto dura un mese intero!

Fonte: a cura di Exportiamo, di Miriam Castelli, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Pubblicità
Leaderboard - 728 x 90 pixel