Hogan punta a conquistare gli Stati Uniti

Hogan punta a conquistare gli Stati Uniti
Pubblicità
Medium Rectangle - 300 x 250 pixel

05 Novembre 2018
Categoria: Moda

Hogan, etichetta di calzature che fa capo al gruppo marchigiano Tod’s, sta portando avanti una strategia di internazionalizzazione volta ad aumentare la propria brand awareness sui mercati esteri.

Ad oggi il marchio conta quattro negozi in Germania, quattro in Francia, due in UK, diversi corner in Spagna e cinque store in franchising in Turchia. Al di fuori dell’Italia, che rappresenta il 50% del fatturato totale, i primi mercati di riferimento sono Cina, Germania e Belgio, dove il marchio ha recentemente aperto un monomarca ad Anversa.

Ma i progetti per il futuro sono ancora più ambiziosi. “Nel giro di cinque anni vogliamo raddoppiare il numero dei monomarca Hogan in Cina, ad oggi una trentina, di cui la metà in franchising”, ha dichiarato Sergio Azzolari, General Manager di Hogan e Fay. “Altro obiettivo è l’Europa: stiamo cercando nuove location per aprire un paio di store a Parigi, dove oggi siamo presenti con un negozio in Faubourg Saint-Honoré, che rinnoveremo presto con il nuovo concept, e nei principali department (Le Bon Marché, Printemps, Galeries Lafayette), e a Londra, dove, oltre allo store in Sloane Street, abbiamo fatto dei test con dei temporary. Approcceremo in seguito gli Stati Uniti, dove al momento siamo presenti con il nostro e-commerce, che sta andando molto bene: gli USA sono nella top 5 dei nostri clienti online; prima però dobbiamo diventare completamente omnichannel”.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Pubblicità
Leaderboard - 728 x 90 pixel