INVESTIRE NEGLI USA

INVESTIRE NEGLI USA
Pubblicità
  • Sei in regola con la FDA?
  • Incoterms 2020 Download
  • Export Smart Summit
  • Sito Web
  • CIIE - 2020
  • Simest
  • Vuoi esportare  in Germania e nei Paesi di lingua tedesca?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?

02 Marzo 2015
Categoria: Marketing Internazionale
Paese:  USA

Proseguono i reportage dal mondo realizzati da Exportiamo. Dopo il successo dei video-reportage in Brasile, con consigli e testimonianze da parte di esperti di settore su come investire e come fare affari nella città di Rio de Janeiro, ecco a voi un nuovo ciclo di imperdibili video-interviste.

Questa volta siamo volati negli Stati Uniti e più precisamente nella Grande Mela, per raccontarvi storie di uomini d’affari e professionisti, che hanno saputo trasformare il proprio “American Dream” in business di successo.

Perché New York? La città che non dorme mai, centro nevralgico di attività finanziarie, commerciali e di nuove tendenze, offre tantissime opportunità a chi é in grado coglierle. La grande area urbana di New York con quasi 18 mln di consumatori, é la porta di entrata per molte aziende, cha a torto o ragione, decidono di insediarsi nella Grande Mela per proporre i propri prodotti/servizi e testare nuovi format commerciali, da replicare magari in altre città dell’immenso Paese a stelle e strisce.

Gli Stati Uniti, rappresentano la prima economia mondiale, hanno accordi di libero scambio con circa 20 Paesi del mondo, offrono una forza lavoro specializzata, un vasto mercato di consumo con oltre 300 milioni di abitanti, senza dimenticare la rete infrastrutturale solida e all’avanguardia ed un sistema regolamentare trasparente e non discriminatorio.

Prospettive ancora più interessanti per le aziende del “Vecchio Continente”, potrebbero aprirsi con la conclusione dei negoziati sul Partenariato Transatlantico – TTIP -  attualmente in fase di negoziazione tra gli USA e l’Unione Europea e che dovrebbero portare a diminuire i dazi su molti prodotti e a facilitare gli scambi commerciali tra le due importanti macro-aree.  

Quanto alle relazioni bilaterali con il nostro Paese, l’interscambio Stati Uniti-Italia nel 2014, ha registrato un valore pari a 59 miliardi di dollari con le nostre esportazioni che hanno superato per valore, quota 40 miliardi di dollari. L’Italia figura all’undicesimo posto tra i fornitori, e al ventunesimo posto tra i clienti degli Stati Uniti.

I numeri sono importanti e l’Italia come sempre e come altrove, può e deve fare di più, potendo contare su legami storici e rapporti di amicizia privilegiati. I nostri prodotti e servizi, sono connotati da eccellenza e qualità sempre più apprezzati oltre oceano e sono resi ancora più appetibili da un rapporto di cambio, che in questo momento storico, ne agevola l’acquisto da parte dei consumatori americani.

Per evitare di commettere errori strategici ed operativi, che rischiano di trasformare un sogno in incubo, é consigliabile affidarsi a professionisti in loco, che con le competenze ed esperienze giuste, possono aiutare un’impresa ad avviare un business di successo.

Non perdete dunque i suggerimenti dei nostri esperti e segnate in agenda la programmazione dei nostri video, per scoprire strategie e curiosità da parte di chi il sogno é riuscito a realizzarlo:

- Giovedì 05 marzo: intervista a Marco Casella, Principal di GC Group Capital e di OneStone Capital.

- Martedì 10 marzo: intervista a Riccardo Pieroni, Avvocato e CEO, Pieroni Consulting.

- Giovedì 12 marzo: intervista a Carlo Giovannetti, Avvocato e Partner di Reinhardt LLP.

- Martedì 17 aprile: intervista a Riccardo Ravasini, CEO RavaReality, broker Real Estate.

Giovedì 19 aprile: intervista integrale.

 

Exportiamo, il portale per fare impresa nel mondo, ha a cuore il tuo business, il tuo successo e l’affermazione del “Made In Italy” nel mondo. I consigli dei nostri esperti potranno aiutarti a rendere il sogno realtà.

 

 

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Export Smart Summit
  • Sito Web
  • CIIE 2020
  • Simest - Ibs italia
  • Vuoi esportare  in Germania e nei Paesi di lingua tedesca?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?