MISE ed ICE: apertura del bando Global Start Up Program

MISE ed ICE: apertura del bando Global Start Up Program
Pubblicità
Medium Rectangle - 300 x 250 pixel

11 Marzo 2019
Categoria: Finanziamenti, Incentivi ed Assicurazioni

L’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, su indicazione del Ministero dello Sviluppo Economico, organizza un percorso integrato di sviluppo all’estero denominato Global Start Up Program per sostenere le start up italiane impegnate in attività su nuove idee di prodotto o di servizio, che intendono rafforzare le capacità tecniche, organizzative e finanziarie per affrontare i mercati esteri. L’iniziativa è finanziata con fondi del Piano straordinario in favore del Made in Italy.

Beneficiari

Il programma si rivolge a start up italiane che operano preferibilmente nei settori ICT, automotive e robotica, medtech e circular economy e che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • iscrizione e attivazione nell’apposito registro speciale c/o le CCIAA;
  • periodo di attività inferiore a 5 anni;
  • fatturato positivo;
  • titolarità di un brevetto depositato e registrato o di un software protetto da copyright;
  • siano in possesso di potenzialità di internazionalizzazione con capacità di apertura verso il mercato estero.

Il progetto

Il programma, riservato ad un massimo di 120 start up innovative italiane, è così strutturato:

  • Prima Fase: si prevede un corso gratuito di formazione specialistica, organizzato dall’ICE, che possa fornire le competenze per sostenere una crescita veloce e duratura delle start up italiane sui mercati internazionali, ottimizzando la redditività del business.
  • Seconda Fase: alle aziende viene finanziato un periodo di stage all’estero da 3 a 6 mesi presso incubatori in Regno Unito, Stati Uniti d’America, Cina, Giappone, Corea del Sud e Slovenia.

Misura dell’agevolazione

Per la parte di incubazione all’estero sarà erogato, a cura dell’ICE, un sostegno finanziario in valore fino a € 14.000,00 con 2 modalità:

  1. La prima prevede un intervento diretto da parte di ICE Agenzia con riferimento ai costi di trasferimento e stazionamento che coprirà i costi del biglietto aereo A/R in classe economica di trasferimento e l’alloggio presso l’incubatore per 3 mesi.
  2. La seconda, invece, prevede un contributo di € 7000,00, da destinarsi alle spese all’estero del rappresentante designato dalla start up, erogato in due tranches ciascuna del 50% dell’importo massimo, una prima della partenza mentre l’altra sarà erogata alla fine dell’attività, sulla base delle spese effettivamente sostenute. Di queste un 20% sarà a fondo perduto.

Un ulteriore 20% delle spese effettivamente sostenute e rendicontate, sarà riconosciuto forfettariamente e quindi le spese ammissibili - relative a spese di vitto e trasporti all’estero- saranno riconosciute fino ad un massimo di 5600 euro.

Modalità di presentazione della domanda

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata entro e non oltre il trentesimo giorno successivo al 6 marzo 2019, data di pubblicazione del presente bando, utilizzando esclusivamente il modulo di adesione online il cui link è disponibile sul sito internet dell’ICE-Agenzia.

Per ottenere ulteriori informazioni o ricevere assistenza per la presentazione della domanda, compila questo form oppure contattaci scrivendo all’indirizzo redazione@exportiamo.it o chiamando al numero 06 59 19 749.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Leaderboard - 728 x 90 pixel