5 Consigli per Migliorare il Branding Internazionale

5 Consigli per Migliorare il Branding Internazionale
Pubblicità
  • Sei in regola con la FDA?
  • Incoterms 2020 Download
  • Franchise Expo West
  • Export Smart Summit
  • Sito Web
  • Contributo Export
  • CIIE - 2020
  • Simest

13 Febbraio 2020
Categoria: Digital Export

Quando si approcciano i mercati internazionali, le attività relative alla promozione del marchio diventano un aspetto particolarmente importante all’interno di una strategia di marketing, soprattutto in relazione all’utilizzo dei canali digitali. Un’ottima strategia focalizzata sulla Brand awareness, si traduce in riconoscibilità per l’azienda e per i suoi prodotti nel Paese di destinazione.

Il branding è il processo di creazione e diffusione tra il pubblico di un’immagine chiara e unica dell’azienda e del prodotto. I consumatori infatti dovrebbero essere in grado di riconoscere un determinato marchio attraverso i diversi canali utilizzati e i contenuti diffusi, sia mediante gli strumenti online che quelli offline.

Una buona strategia di branding non ha solo risvolti positivi in termini di riconoscibilità, ma offre anche importanti vantaggi per i canali digitali, sito web estero in primis, influenzando la navigazione degli utenti, maggiormente inclini a visitare pagine relative a un’azienda che già conoscono piuttosto che un sito web posizionato in prima posizione nella SERP ma di cui non sanno nulla.

Si forniscono 5 suggerimenti per migliorare le strategie di Branding sui mercati esteri.

1) Rimanere coerenti con i valori e la mission aziendale

Mantenere una certa coerenza con le caratteristiche che contraddistinguono e rappresentano l’azienda e i valori del marchio. È importante sviluppare un determinato stile di comunicazione e mantenerlo nel tempo e nei diversi canali, in modo che le persone possano ricordare e riconoscere quel determinato brand, anche se i punti di contatto si sviluppano su diversi livelli e tramite molteplici canali.

2) Utilizzare uno slogan e comunicarlo all’audience

Il pay off, se presente, è in genere una breve frase che racchiude ed esprime i concetti più importanti e rappresentativi di un marchio o di un prodotto. È importante che questo slogan si distingua sul sito web aziendale e nei diversi canali digitali e fisici in modo da raggiungere efficacemente il pubblico.

Solitamente la maggior parte dei Brand posiziona il pay off al di sotto del nome del marchio. Ad esempio, il motto di Exportiamo è: il portale per fare impresa nel mondo.

È fondamentale che il pay off sia chiaro, accattivante e in grado di attirare l’audience. Tuttavia è consigliato non esagerare con lo slogan ed è opportuno che si adatti alla strategia di comunicazione generale e al tono di voce aziendale impostato.

3) Utilizzare immagini evocative e coordinate

I contenuti visivi sono un aspetto molto importante in una strategia di branding. È consigliato utilizzare un set abbinato di immagini e illustrazioni che devono essere riproposte sul sito internet, nella newsletter, sui Social Media e nelle pubblicità (online e offline). Selezionare e utilizzare immagini adatte al marchio permette di incrementare la riconoscibilità del Brand, arrivando al punto che gli utenti saranno in grado di associare un contenuto al relativo Brand semplicemente guardandolo.

Altro importante aspetto relativo all’utilizzo delle immagini è la creazione di uno stile personalizzato, unico, coerente e uguale per tutti i contenuti pubblicati, come ad esempio medesime dimensioni, inserimento nell’immagine di testi, i quali devono rispetti determinati font e grandezze, colori e così via.

4) Includere sempre il marchio nei diversi canali

È opportuno che il marchio diventi familiare all’audience, pertanto bisogna assicurarsi che il brand venga incluso in tutti gli strumenti di comunicazione possibili. Ad esempio è consigliato inserire il Brand all’interno del prodotto offerto, nel sito web, nella newsletter e nei post sui Social Network, in modo che per il pubblico diventi facile riconoscerlo.

5) Utilizzare il logo come favicon

Come per il marchio, anche il relativo logo ha un evidente importanza in termini di visibilità e awareness nell’audience. Anche in questo caso è importante includere lo stesso all’interno dei diversi canali di comunicazione e dei contenuti, sia digitali che fisici.

Importanti benefici in termini di visibilità sono dati dall’utilizzo del logo come favicon per il sito web, in quanto Google ha aggiunto questo elemento direttamente nei risultati di ricerca, accanto al relativo contenuto presente nella SERP.

In conclusione, sviluppare una strategia di branding permette al pubblico di ricordare e riconoscere un marchio e nel lungo periodo, il logo e il brand riusciranno ad evoca immediatamente emozioni negli utenti che entrano in contatto con esso. Man mano che le persone acquisiranno maggiore familiarità con l’azienda, anche la SEO ne trarrà vantaggio.

Pertanto, combinare la SEO con un’efficace strategia di branding può effettivamente rappresentare un’ottima opportunità per le aziende che intendono espandere o consolidare la loro presenza sui mercati esteri.

Per ottenere ulteriori informazioni o ricevere una consulenza per valutare le possibilità che il digitale offre alla tua azienda, contattaci scrivendo all’indirizzo digital@exportiamo.it o chiamando al numero 06 59 19 749.

Fonte: a cura di Exportiamo, di Federico Milone, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Franchise international Expo - NY
  • Bando Regione Veneto
  • Export Smart Summit
  • Sito Web
  • Export Up
  • Finanziamenti Agevolati - Simest
  • CIIE 2020
  • Simest - Ibs italia