Al Via il Nuovo EVFTA tra Unione Europea e Vietnam

Al Via il Nuovo EVFTA tra Unione Europea e Vietnam
Pubblicità
  • Sei in regola con la FDA?
  • Incoterms 2020 Download
  • Franchise Expo West
  • Export Smart Summit
  • Sito Web
  • Contributo Export
  • CIIE - 2020
  • Simest

30 Luglio 2020
Categoria: Dogane e Supply Chain
Paese:  Vietnam

Dal 1° agosto entra ufficialmente in vigore l’EVFTA, l’accordo di libero scambio tra l’UE e il Vietnam, pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il 30 giugno scorso, dopo che l’8 giugno è stato ratificato dall’Assemblea Nazionale vietnamita.

L’EU Vietnam Free Trade Agreement è il nuovo trattato commerciale firmato tra l’Unione Europea e il Vietnam, le cui trattative erano iniziate a giugno 2012 e che a partire da agosto 2020 dà il via a importanti vantaggi alle imprese, sia italiane che vietnamite, che intendono avere rapporti commerciali con i Paesi partner.

Nello specifico, il nuovo accordo prevede sin dall’effettiva entrata in vigore dell’EVFTA per il Vietnam una riduzione del 65% delle tariffe sull’export dall’UE, mentre la parte rimanente sarà eliminata progressivamente entro il 2030. Dal lato europeo, la cancellazione dei dazi sui prodotti vietnamiti avviene per il 71% a partire dal 1° agosto 2020, e la quota rimanente verrà eliminata entro il 2027.

L’accordo infatti interviene sulle tariffe doganali attualmente in vigore tra le due aree, andando a sostituirle con un dazio preferenziale ridotto rispetto allo standard, che su alcune categorie merceologiche viene addirittura eliminato completamente.

Tuttavia, questa tariffa preferenziale viene applicata solo sui beni che hanno ottenuto l’origine preferenziale, per la quale è necessaria la registrazione nella banca dati REX e la conformità alle regole presenti nell’allegato 2 del protocollo 1 dell’EVFTA.

Inoltre, è stato deciso che per provare l’origine preferenziale dei prodotti europei destinati al mercato vietnamita, è necessaria una dichiarazione sulla fattura redatta da un esportatore registrato al sistema REX, mentre non sarà possibile utilizzare i certificati EUR1 e nemmeno lo status di esportatore autorizzato.

Per quanto riguarda i soggetti europei già registrati al sistema REX, per loro è possibile fare ricorso direttamente al numero di registrazione in loro possesso per ottenere i vantaggi doganali previsti dall’EVFTA, a meno che non si tratti di prodotti diversi rispetto a quelli registrati, e in qual caso è necessaria un’integrazione.

Per approfondire maggiormente i dettagli del nuovo trattato di libero scambio tra UE e Vietnam si rimanda alle linee guida della Commissione Europea e alla scheda riepilogativa redatta dall’ICE.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Franchise international Expo - NY
  • Bando Regione Veneto
  • Export Smart Summit
  • Sito Web
  • Export Up
  • Finanziamenti Agevolati - Simest
  • CIIE 2020
  • Simest - Ibs italia