Posizionare un Sito Internet in Russia: Perché Yandex è Fondamentale?

Posizionare un Sito Internet in Russia: Perché Yandex è Fondamentale?
Pubblicità
  • Sei in regola con la FDA?
  • Incoterms 2020 Download
  • Export Smart Summit
  • Sito Web
  • CIIE - 2020
  • Simest
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Vuoi esportare  in Germania e nei Paesi di lingua tedesca?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?

12 Ottobre 2020
Categoria: Digital Export
Paese:  Russia

Quando si intende avviare un processo di internazionalizzazione in Russia e si vuole fare ricorso alle potenzialità degli strumenti digitali, non si può fare a meno di porre attenzione anche al posizionamento del sito web su Yandex, il secondo motore di ricerca per numero di utenti in Russia.

Yandex è molto più di un semplice browser web: si tratta infatti di un vero e proprio colosso russo dell’high-tech, particolarmente diffuso e utilizzato non solo in Russia ma anche in diversi Paesi limitrofi russofoni.

Nel corso degli anni, Yandex ha creato un vero e proprio ecosistema di piattaforme e servizi che vanno dal “semplice” motore di ricerca al car sharing, proseguendo con un servizio di food delivery, un sistema di pagamento digitale con un funzionamento simile a PayPal, un marketplace assimilabile ad Amazon e molto altro ancora.

Proprio la presenza così pervasiva nella società e nelle abitudini dei consumatori ha permesso a Yandex di diventare il secondo motore di ricerca utilizzato in Russia, con una quota di utilizzatori che si aggira attorno al 40% (39,14% a settembre 2020 secondo StatCounter.com) degli utenti di internet in Russia.

Principali aspetti da considerare per posizionare i propri contenuti su Yandex

I principi di indicizzazione dei contenuti su Yandex sono molto simili a quelli della maggior parte dei motori di ricerca. Tuttavia, alcuni fattori meritano particolare attenzione e cura per permettere un più efficace posizionamento dei contenuti nella SERP del motore di ricerca russo.

Riportiamo di seguito i principali aspetti sui quali è opportuno concentrarsi in ottica di posizionamento digitale nei Paesi madrelingua russa:

• Una delle principali differenze tra Yandex e Google è rappresentata dalla maggiore attenzione che il motore di ricerca russo dà alla user experience in senso stretto. Infatti, se da un lato Google utilizza solo alcune metriche per definire il livello di efficienza della UX come velocità del sito, tasso di rimbalzo, presenza della versione mobile e fattori simili, dall’altro Yandex valuta maggiormente fattori più pratici nell’utilizzo di un portale (con particolare riguardo per le piattaforme e-commerce), come la presenza di moduli di contatto ben strutturati, carrelli per il checkout semplici da utilizzare da parte degli utenti e filtri per la ricerca dei contenuti ottimizzati.

Inoltre, anche fattori off-site influenzano il posizionamento su Yandex, in quanto viene preso in considerazione il comportamento di un utente durante l’intera navigazione online, e non solo quando questo si trova sul proprio sito web.

• Particolare rilevanza viene data alla dimensione geografica delle ricerche, che permette un’indicizzazione particolarmente indicata per strategie SEO locali. Infatti, se con Google è spesso necessario inserire il nome del luogo nel quale si vogliono ottenere informazioni sulla presenza di particolari attività economiche, su Yandex è sufficiente inserire la tipologia di attività come query per ottenere i relativi risultati nella zona nella quale ci si trova.

• Altra particolarità del motore di ricerca russo è data da una politica volta alla penalizzazione dei contenuti e delle pratiche scorrette molto più marcata rispetto a quella di Google: infatti, sia Google che Yandex pretendono e danno maggiore visibilità a contenuti originali e di qualità, ma mentre le attività ritenute non corrette o di spam su Yandex penalizzano l’intero portale, Google tende a danneggiare solo il singolo contenuto scorretto.

Va evidenziato che anche gli errori più comuni e dettati da possibili distrazioni che spesso non vengono contati da Google (come, ad esempio, errori di battitura), sul motore di ricerca russo vengono invece considerati e influiscono negativamente sul posizionamento dei contenuti online, rendendo necessaria un’attenzione maniacale per i contenuti che vengono pubblicati.

• Un altro aspetto che senz’altro influenza l’accesso al mercato digitale russo attraverso Yandex è dato dalla “anzianità” e autorevolezza di un dominio. Infatti, più un sito web dimostra di essere affidabile tramite i fattori sopra citati, più i relativi contenuti vengono spinti nelle prime posizioni della SERP.

Sempre relativamente ai domini, bisogna evidenziare che Yandex supporta indirizzi web e URL in cirillico, anche se sono comunque preferibili domini formati da lettere latine.

Un ultimo consiglio riguarda i sistemi di analisi delle performance del sito web, che sul motore di ricerca russo è possibile tracciare tramite Yandex Metrica, un tool equivalente a Google Anlaytics ma con diverse e interessanti funzionalità aggiuntive, e Yandex Webmaster, che permette di analizzare come il motore di ricerca rileva e valuta un sito web.

Se desideri ulteriori informazioni o vuoi ricevere una consulenza per valutare le possibilità che il digitale offre alla tua azienda, contattaci scrivendo all’indirizzo f.milone@ibsitalia.biz o chiamando al numero 06 59 19 749.

Fonte: a cura di Exportiamo, di Federico Milone, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Export Smart Summit
  • Sito Web
  • CIIE 2020
  • Simest - Ibs italia
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Vuoi esportare  in Germania e nei Paesi di lingua tedesca?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?
  • Digital Transformation
  • Esportare in Brasile