Richmond E-Commerce Forum: più Valore per i Consumatori e Strategie Omnichannel le Nuove Parole d’Ordine

Richmond E-Commerce Forum: più Valore per i Consumatori e Strategie Omnichannel le Nuove Parole d’Ordine
Pubblicità
  • Incoterms 2020 Download

07 Ottobre 2021
Categoria: Digital Export

Tornano gli eventi in presenza e, così, anche l’appuntamento autunnale dedicato al business matching del settore dell’e-Commerce: il Richmond E-Commerce Forum. Managers, decision makers e società fornitrici internazionali, appartenenti al mondo del commercio elettronico, si sono incontrati e confrontati in un contesto ricco di idee e stimoli utili ad arricchire i rispettivi metodi di lavoro. Cosa è emerso dall’incontro di domanda e offerta che ha caratterizzato l’evento? Noi di Exportiamo ve lo raccontiamo.

Si è appena conclusa l’edizione autunnale dell’e-Commerce Forum organizzato da Richmond, tenutasi sia in presenza che online dal 3 al 5 ottobre al Grand Hotel di Rimini; la bellissima location ha ospitato moltissimi exhibitor appartenenti al mondo del commercio elettronico che hanno presentato le loro innovative soluzioni digitali ai rappresentanti delle molte aziende partecipanti.

All’e-Commerce Forum di Richmond si incentiva il business matching

Componente fondamentale dell’e-Commerce Forum sono stati i meeting tra i numerosissimi exhibitor, internazionali e non; gli incontri hanno stimolato la condivisione di idee e innovazioni digitali sulla gestione dell’e-Commerce e della customer experience, e sono stati stabiliti in un’agenda personalizzata sulla base delle esigenze sia dei manager che dei fornitori. Lo scopo era quello di aiutare gli uni a trovare soluzioni digitali più adatti alla propria azienda ed ottenere piccole consulenze sul proprio e-Commerce, e gli altri ad allargare la propria base clienti.

Provenienti sia da tutto il territorio nazionale che da Paesi limitrofi, come Spagna o Francia, grandi aziende di Marketing Automation, Consulenza SEO, Content Marketing, Data Analysis hanno dato il loro contributo alle imprese che hanno attraversato o stanno ancora attraversando la trasformazione digitale.

Le conferenze e gli eventi dell’e-Commerce Forum di Richmond

L’appuntamento, tuttavia, era mirato anche a formare l’audience dei partecipanti, alternando gli incontri one-to-one a conferenze e workshop focalizzati sui nuovi trend di mercato, sulle novità del mondo digitale e sulla vendita online, in modo tale da fornire un quadro generale sugli scenari futuri e degli spunti di riflessione utili al proprio business.

L’avvio dei lavori del Richmond è stato segnato dall’intervento di Fernando G. Alberti, docente di Strategia Aziendale nella Hall of Fame di Harvard Business School e direttore della Thinktank Strategique della stessa; dal palco del teatro Novelli di Rimini, sulla base delle ricerche condotte con Strategique, lo speech di Alberti si è focalizzato su sei traiettorie di innovazione, adottate dalle imprese che stanno ridisegnando i loro modelli di business per rendersi future ready.

Tale ricerca, sulla base di analisi condotte dal 2011 al 2020 su tutte le imprese top performer del manufatturiero (377.698) e del terziario (112.), casi studio, analisi tematiche e interviste ai CEO, ha affrontato i trend che stanno ridefinendo il concetto di valore per i clienti, sempre più abituati ad usare l’e-Commerce per i propri acquisti. Le sei traiettorie hanno come filo conduttore proprio il valore: Better Value,Value as a service, Remapped Value, Phigital Value, Value in Help e Personal Value sono le tendenze da non trascurare, soprattutto da chi appartiene al mondo digital.

Gli altri seminari in programma hanno abbracciato vari argomenti, tutti concernenti il mondo del business e del commercio elettronico; accompagnati da casi studio concreti, sono stati fonte d’ispirazione e motivo di riflessione per chiunque si occupi di vendita online e digital marketing.

Ne “Il Design Comportamentale di un Ambiente d’Acquisto”, ad esempio, tenuto da Giulia Fidilio, esperta di Economia e Finanza Comportamentale e Behavioral Design ed educatrice finanziaria, si è parlato dei processi mentali che caratterizzano il customer journey e le leve da poter utilizzare, quali quella del confronto sociale, le emozioni e i punti decisionali in un processo di compravendita, allo scopo di creare un ambiente d’acquisto favorevole alle esigenze sia dell’utente che del venditore.

Durante il panel “CRM & e-Commerce: Trend Evolutivi ed Aspetti Pratici, fra Marketing e Nuove Tecnologie”, condotto dalla Vice-Presidente dell’Associazione Italiana del Commercio Elettronico (AICEL) Manuela Borgese, si è invece discusso degli strumenti di marketing e del modo in cui implementarli senza subire sanzioni, delle caratteristiche del CRM, della sua evoluzione in CEM (Customer Experience Management) e delle varie tecnologie promozionali, come i chatbot, con i relativi modi per implementarle.

In ultimo, ma non per questo meno importante, il networking. Il Forum ha favorito i contatti tra figure aziendali diverse e complementari ed ha fornito, anche nei momenti di svago e leggerezza, argomenti stimolanti su cui discutere ed un ricco interscambio di idee.

È emerso in maniera netta che la digitalizzazione è una componente fondamentale degli attuali scambi commerciali; la progressiva trasformazione digitale, infatti, già in atto da qualche anno ed accelerata dalle misure di contenimento dovute alla diffusione del Coronavirus, ha profondamente cambiato il quadro economico a livello nazionale ed internazionale.

Basti pensare che nel primo trimestre del 2021, l’e-Commerce globale è cresciuto del 58% su base annua, contro il 17% del primo trimestre del 2020, una crescita che risulta progressiva anche nel resto dell’anno.

La trasformazione digitale, sebbene sia più marcata nel mondo del business vista la sempre maggiore propensione all’omnicanalità, cioè l’utilizzo da parte delle aziende di punti di contatto sia fisici che virtuali per raggiungere il consumatore, si è naturalmente estesa anche ad altri ambiti; lo smartworking, ad esempio, è cresciuto del 30% rispetto al 2019 e quasi tutte le fiere ed i meeting di formazione, come l’e-Commerce Forum stesso, prevedono ormai una modalità definita phygital, cioè una condizione che prevede sia la presenza fisica che la possibilità di seguire l’evento da remoto.

La digitalizzazione da necessità si è trasformata in risorsa, ci ha resi flessibili, ha reso ancora più labili i confini tra negozio fisico e store online, ci ha avvicinati, mettendoci in contatto gli uni con gli altri in modo più veloce e rendendo più diretta la penetrazione di nuovi mercati. La si può considerare una risorsa, però, solo se si rimane costantemente aggiornati sulle dinamiche che le appartengono ed i trend di mercato legati ad essa, altrimenti si rischia solo di subirla passivamente.

Fonte: a cura di Exportiamo, di Roberta Russo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Vuoi esportare in russia?
  • Esportare negli USA
  • Simest
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Come Operare in Modo Sicuro in Russia?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?
  • Esportare in Brasile