Sigep 2020: Vola all’Estero il Gelato Tradizionale Italiano

Sigep 2020: Vola all’Estero il Gelato Tradizionale Italiano
Pubblicità
  • Incoterms 2020 Download

15 Gennaio 2020
Categoria: Food & Beverage

Dal 18 al 22 gennaio 2020 torna a Rimini Sigep, uno degli appuntamenti più importanti per il comparto dolciario a livello internazionale. L’organizzazione dell’evento ha recentemente pubblicato i dati relativi al settore e alle tendenze sulla diffusione delle gelaterie artigianali nel mondo.

I dati mostrano che il gelato artigianale italiano piace sempre di più sia all’interno che all’esterno dei nostri confini nazionali. Nel 2018 l’Italia è stata confermata primo Paese a livello mondiale per consumo pro capite di gelato ed il comparto ha generato un fatturato stimato di circa 3 miliardi di euro, in ascesa del +4,5% rispetto all´anno precedente.

Per quanto riguarda la stagione 2019, a livello nazionale il settore registra un’ulteriore crescita delle vendite, sostenute in particolare dalla domanda interna e favorite da una positiva situazione climatica e metereologica che ha caratterizzato l’anno.

Si stima che nel 2018 in Europa, il fatturato dei locali che servono il gelato artigianale sia stato pari a 9,5 miliardi di euro, mentre il totale delle vendite a livello mondiale è stato pari a 16 miliardi di euro, con un incremento del +6% rispetto al 2017.

Nel mondo si contano oltre 100.000 gelaterie artigianali, mentre in Italia si registrano circa 39mila attività del frozen dessert (dalle rivendite all’attività artigianale pura, con circa 150mila addetti), di cui 10 mila sono negozi specializzati.

Tra le città italiane nelle quali si registra una maggiore presenza di quest’ultima tipologia di gelateria, troviamo al primo posta Roma, con 1.400 attività, seguita da Napoli con 933 unità, Milano con 783 negozi, Torino con 732 punti vendita e Salerno con 529 locali.

Tra i Paesi esteri con il maggior numero di attività di vendita di gelato artigianale c’è la Germania, con circa 9.000 attività, di cui 3.300 sono gelaterie specializzate. Inoltre, in Germania risulta che una gelateria media genera un fatturato quasi doppio rispetto a quello di un’attività equivalente in Italia. È forte la presenza di punti vendita anche in Sud America, con oltre 1.500 locali in Argentina, mentre negli Stati Uniti si contano più di 950 gelaterie artigianali, con un fatturato totale di 270 milioni di dollari, in crescita del +3,5% e una quota di mercato pari al 2,5% delle vendite totali di frozen dessert.

Gli altri Paesi nei quali i punti vendita di gelato tradizionale sono particolarmente diffusi sono: Spagna, Polonia, Giappone e Australia. Di particolare importanza sono i dati relativi alle aperture di gelaterie artigianali in nuovi mercati, come in India, Corea e Vietnam e nell’Europa dellEst, a conferma della sempre maggiore domanda per il gelato tradizionale italiano nel mondo.

Si conferma inoltre il trend di penetrazione del gelato artigianale gastronomico all´interno dei migliori ristoranti stellati, che ha portato alla creazione di corsi specialistici nelle più rinomate scuole professionali di ristorazione italiana.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Vuoi esportare in russia?
  • Esportare negli USA
  • Exportiamo Academy
  • Simest
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Come Operare in Modo Sicuro in Russia?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?
  • Esportare in Brasile