Il Turismo Italiano Riparte con il Rinnovato Portale Italia.it

Il Turismo Italiano Riparte con il Rinnovato Portale Italia.it
Pubblicità
  • Esportare negli USA
  • Incoterms 2020 Download

11 Maggio 2022
Categoria: Turismo, Sport & Cultura

Il comparto del turismo italiano mira a ritornare alle performance pre-covid puntando a fare sistema tra le regioni, il Coni e un gruppo di ambassador, promuovendo la destinazione Italia nel mondo in tutte le stagioni grazie al rinnovato portale italia.it.

Quest’anno il settore turistico italiano punta a ritornare ai livelli pre pandemia anche grazie al nuovo portale che promuove la destinazione Italia nel mondo e schiera una squadra di “Ambassador” con i campioni del made in Italy. Come ha dichiarato Massimo Garavaglia, ministro del Turismo, che conferma l’obiettivo di destagionalizzazare il turismo e la scoperta di tutta la Penisola. “I numeri parlano da soli: a gennaio siamo il paese più cliccato del mondo e a consuntivo sesti nelle presenze, ma allora c’è un problema: qualcuno è più bravo di noi a fare le campagne di promozioni, sulle bellezze, gli ambassador. La Spagna ci passa davanti pur non avendo oggettivamente tutto quello che ha l’Italia, vende meglio di noi il prodotto. Il budget dell’Enit, l’agenzia di promozione italiana, è la metà di quello dell’agenzia spagnola quindi non ci possiamo stupire. Quest’anno arriviamo al 75%, l’anno prossimo al 100% e ce la giochiamo ad armi pari - ha detto il ministro -. L’Onu per la prima volta ha fatto una sessione speciale sul turismo. Perché lo ha fatto? Non solo per i problemi del turismo di questi anni ma perché ci si rende conto che bisogna andare verso il cosiddetto turismo sostenibile. Per l’Italia questa è un’occasione enorme”.

Garavaglia punta anche a manovrare i flussi turistici e ridurre l’overturism che affligge le città d’arte. Insomma evitare di ritrovarsi “con troppi in turisti in pochi siti, il fenomeno dell’overturism quando invece abbiamo una meraviglia, la possibilità di distribuire i flussi nel tempo e nello spazio. Allora è perfetta la campagna che facciamo con Eurovision perché fa conoscere al mondo le potenzialità dell’Italia di tutte le stagioni come anche la collaborazione che abbiamo cominciato con la Rai che ci consentirà di portare a casa risultati importanti o il nuovo portale italia.it che è già cambiato rispetto al passato. Questi sono i punti di partenza: l’obiettivo ambizioso è quello di non essere solo a gennaio il primo paese per clic ma anche essere il primo nelle prenotazioni”. Motivi per cui le risorse stanziate per la promozione turistica sono state integrate dagli iniziali 32 milioni di Euro con gli ulteriori 20 milioni di Euro, di cui 15 come contributo straordinario.

Il rinnovato portale Italia.it è nato della collaborazione tra il ministero, Enit, le Regioni, le partnership con Eurovision e Giro d’Italia e il supporto del Coni, grazie ad una campagna di promozione turistica destinata a diverse nazioni. Al centro del progetto, in qualità di ambassador, alcuni tra i volti più noti rappresentanti le eccellenze dell’Italia: dallo sport all’arte, dal food alla cultura, con testimonal di settori rappresentativi dell’iconografia del Bel Paese, ritratto dalla macchina fotografica dell’italianissimo Julian Hargreaves (per Federica Pellegrini, Massimo Bottura, Stefano Boeri, Renzo Rosso), e di Luciano Romano (che ha firmato i bellissimi scatti di Roma e Agrigento con Roberto Bolle). E ancora gli scatti offerti da Bebe Vio, immortalata dagli amici durante una vacanza all’Isola d’Elba o Marco Balich, scattato dal figlio nella splendida Piazza del Plebiscito della sua Napoli. Il progetto contribuirà anche a promuovere un progetto triennale di accompagnamento alle giovani imprese, alle startup del turismo e della cultura cui saranno devoluti i compensi e i diritti d’immagine degli ambassador. Inoltre la campagna vedrà Enit al fianco del Coni e delle Federazioni Sportive Nazionali in un programma di solidarietà volto a supportare gli atleti di Kiev ad allenarsi in Italia, nei centri federali e il Centro di Preparazione Olimpica dell’Acqua Acetosa. «È un momento importante per l’Italia.

Queste azioni puntano a rafforzare visibilità e posizionamento delle destinazioni italiane in uno scenario globale che vede positive prospettive di ripresa» spiega Roberta Garibaldi, ad Enit. «Enit è in percorso espansivo di ampio respiro iniziato in questi lunghi anni insieme e ora amplificato da ulteriori metodi e standard che vanno ad affinare il lavoro. L’ampio respiro è anche quello che sentiamo di condividere con tutta la filiera turistica in un approccio partecipativo che continuerà ad infondere valore e credibilità al brand Italia» aggiunge Giorgio Palmucci, Presidente Enit. La campagna vivrà anche sul palcoscenico internazionale di Eurovision: la seconda trasmissione al mondo per numero di telespettatori dopo le Olimpiadi. Enit in collaborazione con la Rai lancia le postcards che appariranno dietro ogni esibizione degli artisti permettendo a chiunque di scoprire un’Italia inedita con l’invito a scoprila direttamente dal portale Italia.it.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Esportare negli USA
  • Exportiamo Academy
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?
  • Esportare in Brasile