L'Australia "calza" Made in Italy

L'Australia
Pubblicità
  • Esportare negli USA
  • Esportare in Canada
  • Incoterms 2020 Download

24 Novembre 2016
Categoria: Moda & Accessori
Paese:  Australia

Il Made in Italy va forte anche in Australia, uno dei Paesi - almeno geograficamente - più complicati da raggiungere per le nostre produzioni.

Recentemente la Colmar Brunton, agenzia internazionale che produce ricerche di mercato, ha presentato i risultati di una indagine volta ad evidenziare quali siano i settori maggiormente interessanti per il Made in Italy a Melbourne e dintorni.

La ricerca attribuisce enormi potenzialità a calzature, pelletteria e abbigliamento italiani seguiti da design e articoli per la casa.

Ma a spiccare è soprattutto un dato: le calzature made in Italy sono il bene di consumo più interessante per il consumatore australiano!

In effetti quasi il 60% degli intervistati prenderebbe in considerazione l’acquisto di scarpe nostrane, oltre il 40% pagherebbe un prezzo più elevato rispetto ad altre calzature ed il 30% sarebbe addirittura disposto a spostarsi dal proprio quartiere per acquistarle.

Al di fuori del comparto tessile-abbigliamento un buon risultato è stato riscontrato anche per elettrodomestici e articoli per la casa e la cucina anche se si è notata una sotanziale differenza nella percezione della qualità, non considerata elevata come quella delle calzature Made in Italy.

In generale emerge che quasi la metà degli australiani è disposta all’acquisto di prodotti italiani ma solamente il 10% sarebbe disposto a pagare un prezzo più elevato. Anche l’arredo di design si posiziona bene nelle preferenze dei consumatori, ma soltanto per chi ha un reddito elevato (> $ 78.000 annui).

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Esportare negli USA
  • Exportiamo Academy
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Esportare in Brasile