I prodotti Made in Italy sono protagonisti anche al mare

I prodotti Made in Italy sono protagonisti anche al mare
Pubblicità
Medium Rectangle - 300 x 250 pixel

16 Agosto 2018
Categoria: Health & Care

Il mercato delle creme solari italiane all’estero va a gonfie vele. E’ quanto emerge  dall’elaborazione della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati Istat, secondo cui i prodotti per la cura e la conservazione della pelle, inclusi quelli per l’abbronzatura e antisolari, nel 2017 hanno sfiorato i 900 milioni di euro di esportazioni, registrando una crescita del 9,5% in un anno, ovvero un valore di 80 milioni di euro di esportazioni in più.

Sono circa 22 mila le imprese in Italia legate al settore cosmetico, tra produzione, commercio all’ingrosso e dettaglio, di cui 3.251 in Lombardia (+0,3% nel 2018 a fronte di un rallentamento del settore a livello nazionale), secondo i dati elaborati dalla Camera di commercio sul registro delle imprese.

A Milano sono 1.418 (+1,6% in un anno), a Brescia quasi 400 (+2,9%) e a Bergamo circa 300. Prime in Italia per numero di imprese sono Roma con 1.809 e Napoli con 1.729, seguite da Milano, Torino (801 imprese) e Bari (662).

Il principale mercato dei prodotti Made in Italy è l’Unione Europea che assorbe da sola il 51% del totale delle esportazioni, mentre è l’Asia orientale il mercato che cresce di più, con oltre 40 milioni di euro di export in più (+16%) tra 2016 e 2017.

I prodotti italiani si sono diretti soprattutto ad Hong Kong (99 milioni di euro nel 2017, 9,5% del totale), seguita da Francia (96 milioni), Germania (88 milioni) e Stati Uniti (82 milioni) con i primi due Paesi che registrano un’impennata dell’export, rispettivamente +27% e + 28%. Tra i mercati che crescono di più anche Cina (+62%), Arabia Saudita (+55%), Repubblica Ceca (+54%) e Polonia (+48%).


Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Leaderboard - 728 x 90 pixel