La Svizzera, una piattaforma per il Made in Italy

La Svizzera, una piattaforma per il Made in Italy
Pubblicità
  • Sei in regola con la FDA?
  • Esportare negli USA
  • Esportare in Canada
  • Incoterms 2020 Download
  • Sito Web
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?

17 Aprile 2018
Categoria: Marketing Internazionale
Paese:  Svizzera

La piattaforma economica svizzera è altamente interessante per un ventaglio di motivi - soprattutto per il Mady in Italy.

La Svizzera è una Confederazione, composta da 26 Cantoni e detiene attualmente il primato dell’economia più competitiva al mondo (dato World Economic Forum 2017-2018). Oltre a offrire un ventaglio di vantaggi nell’ambito dell’internazionalizzazione, la Svizzera offre un mercato interno altamente affine al Made in Italy. Il consumatore elvetico è il primo in classifica per l’acquisto di prodotti italiani nelle statistiche europee.

Ma quali sono in dettaglio i punti di forza e le opportunità  che si aprono per l’imprenditore italiano? La stabilità politica ed economica, la libertà imprenditoriale, l’elevato potere d’acquisto, la fiscalità competitiva e una posizione geografica che la rende crocevia di mercati in Europa e nel mondo. Oltre questo, la Svizzera intrattiene ottimi rapporti commerciali e accordi di libero scambio con mercati altamente interessanti, come per esempio la Cina.

In questa prospettiva la creazione di un’azienda, di una branch o di una succursale può portare a notevoli vantaggi competitivi sui mercati internazionali.

La Svizzera può sembrare un Paese costoso, ma se guardiamo ai settori che hanno bisogno di una forte innovazione, l’elevata capacità innovativa della Svizzera può rivelarsi un elemento chiave nella crescita aziendale. Infatti, in campo scientifico e nel campo della ricerca applicata troviamo nel Paese istituti universitari rinomati e integrati a livello mondiale, come il Politecnico federale di Zurigo e quello di Losanna, oltre a quattro istituti di ricerca nel territorio e sette università cantonali, che portano avanti le eccellenze svizzere.

I Principali Cluster settoriali sono:

- MEM (industria metalmeccanica ed elettrica). Grazie ai continui investimenti in ricerca e sviluppo, le imprese svizzere sono riuscite a migliorare progressivamente i propri prodotti, le tecnologie e i processi, affermando così la propria posizione di leader a livello internazionale. Gli elevati standard raggiunti permettono a questo settore di rimanere competitivo a livello internazionale, nonostante la forza del franco svizzero. La Svizzera è il secondo Paese per esportazione di prodotti meccanici pro capite.

- TIC (tecnologie dell’informazione e della comunicazione). Il settore dell’informazione e della comunicazione rappresenta un settore tecnologico fondamentale per l’economia locale. In tale ambito di fondamentale importanza vi è il tema della IT Security. Un argomento di vasta portata, che tocca molti aspetti dell’attività in ambito ICT, ma che nasce dall’esigenza di tutelare le imprese, sempre più digitalizzate, da una minaccia informatica.

- Life Sciences (industria chimica, farmaceutica, medtech, biotech). Le grandi multinazionali, così come le piccole e medie imprese chimiche, farmaceutiche o biotecnologiche, all’interno dei confini elvetici trovano un’infrastruttura ideale e personale altamente qualificato. La coesistenza di imprese grandi e piccole e la vicinanza a istituti di ricerca, inoltre, offrono un clima ideale per l’innovazione e la ricerca. Negli anni la Svizzera ha assunto il ruolo di leader assoluto a livello mondiale anche nel settore della tecnica medica. Il Paese elvetico si posiziona al primo posto anche per la percentuale di occupati nel settore, davanti a Germania e Gran Bretagna.

Importanti cluster settoriali scelgono di insediarsi in Svizzera. Qui trovano una location ricercata e neutra e delle basi stabili: un contesto eccellente per la ricerca e sviluppo, un sistema di registrazione e certificazione efficiente e lavoratori altamente qualificati. Non va poi trascurato un altro aspetto: il Paese rappresenta una delle piazze finanziarie più importanti al mondo, sia per la gestione patrimoniale che nel campo delle assicurazioni. Con l’Italia condivide alcuni aspetti della cultura: si pensi al fatto che una delle regioni svizzere – quella a confine con la penisola - annovera l’italiano tra le lingue ufficiali e che la Svizzera ospita la terza più grande comunità italiana al mondo.

Se si è interessati al mercato svizzero e ad entrare in contatto gratuitamente con gli esperti del Paese nonché con i relativi Cantoni, segnaliamo la possibilità di iscriversi attraverso questo link all’evento organizzato dallo Swiss Business Hub Italy, che - presso il Consolato generale di Svizzera a Milano come partner di Switzerland Global Enterprise (S-GE) e interlocutore degli uffici di promozione economica dei 26 Cantoni - promuove la piazza economica svizzera per gli investimenti e assiste le aziende italiane nei propri progetti di internazionalizzazione. Nell’ambito dell’Open Consulting Days realizza una stimolante occasione per tutte le imprese interessate a conoscere il mercato svizzero. L’evento si terrà dal 21 al 25 maggio prossimi presso il Centro svizzero della città meneghina: verranno offerti incontri one-to-one di novanta minuti ciascuno su appuntamento, totalmente gratuiti, alle aziende che intendano approfondire le opportunità che la Svizzera può offrire per lo sviluppo del proprio business e l’internazionalizzazione della propria attività oltralpe.

Di seguito il link per scaricare il programma completo dell’evento e registrarsi.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Esportare negli USA
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Simest - Ibs italia
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?
  • Digital Transformation
  • Esportare in Brasile