SelectUSA Investment Summit 2022

SelectUSA Investment Summit 2022
Pubblicità
  • Esportare negli USA
  • Esportare in Canada
  • Incoterms 2020 Download

13 Luglio 2022
Categoria: Marketing Internazionale

Dal 26 al 29 Giugno si è tenuta l’edizione 2022 del SelectUsa Investment Summit presso il Gaylord National Resort & Conference Center di National Harbor in Maryland, alle porte di Washington DC.

Il SelectUsa Investment Summit è organizzato dall‘U.S. Department of Commerce’s International Trade Administration per incentivare investimenti esteri diretti (FDI) negli Stati Uniti. Dopo uno stop nel 2020 ed un’edizione 100% virtuale nel 2021 a causa della pandemia di Covid-19, nel 2022 l’evento è tornato in tutto il suo splendore, segnando l’edizione più riuscita dai suoi inizi nel 2013.

Quest’anno l’evento ha visto più di 3600 partecipanti, di cui circa 2000 internazionali (extra USA). Con più di 100 seminari e 300 relatori in diversi ambiti è stata non solo l’edizione più importante in termini di dimensioni ma anche a livello di ricchezza e varietà dei contenuti presentati.

Durante tutta la durata dell’evento sono stati rappresentati 51 tra stati e territorialità statunitensi, i cui rappresentati hanno avuto modo di interagire ed entrare in contatto con gli operatori economici di più di 70 mercati globali presenti all’evento.

Non sono mancati speaker di rilievo: dal messaggio d’apertura del Presidente degli Stati Uniti Joe Biden ai successivi interventi del Secreatry of Labor Martin Walsh e della Secretary of Energy Jenifer Granholm.

I settori rappresentati sono stati tra i più vari, dall’agroalimentare al manifatturiero , dall’high-tech alla settore sanitario.

Senza dubbio, l’argomento trasversale che ha caratterizzato l’intero evento è stato quello della sostenibilità che ha segnato la maggior parte degli interventi, sottolineando la volontà degli Stati Uniti di portare un cambiamento concreto e a breve termine per far fronte alla crisi climatica che si fa sempre più minacciosa. La presentazione dei piani di sviluppo dell’infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici, le ultime tecnologie in materia di edilizia sostenibile, i più recenti sviluppi nell’ambito delle energie rinnovabili sono solo alcuni degli elementi presentati durante i 3 giorni dell’evento.

L’occupazione è stato un altro argomento che ha fortemente caratterizzato il summit, essendo la creazione di posti di lavoro uno degli obiettivi primari dell’attrazione di FDI negli Stat Uniti e anche vista la recente pandemia che ha destabilizzato la situazione della forza lavoro in ogni industria e specialmente nel manifatturiero.

Questo è stato infatti uno degli argomenti principe di un interessante seminario che vedeva protagoniste eccellenze nel settore manifatturiero, i cui investimenti negli Stati Uniti sono stati determinanti per lo sviluppo del loro modello, come Toyota, Bombardier, LCY Group (settore chimico) e Aurubis (semiconduttori). Durante la discussione i relatori hanno presentato le loro strategie di gestione del personale durante l’emergenza Covid-19. Sono emerse non solo strategie di ridistribuzione di turni e luoghi di lavoro, ma anche la riorganizzazione di intere catene di montaggio che la flessibilità di alcune di queste aziende – nonostante le loro dimensioni – ha permesso. Un punto che tutti i relatori hanno sottolineato, non senza soddisfazione, è la grande collaborazione riscontrata nel personale nei confronti della loro azienda, a sottolineare che investire nella selezione e nella crescita professionale e personale della propria forza lavoro paga sempre da entrambe le parti e permette di gestire anche le crisi più profonde e inaspettate.

Grazie all’importante dipartimento di ricerca di SelectUSA è stato anche possibile partecipare a seminari focalizzati su dati e trend riguardanti lo status e le proiezioni degli FDI negli Stati Uniti da parte di specifiche zone geografiche con focus particolare sui settori d’investimento più importanti per ogni paese e soprattutto sui settori emergenti.

Infine, ma di certo non per importanza, va menzionato il grande spazio espositivo, la Exhibition Hall, che è stata accessibile dal pomeriggio del Lunedì fino alla fine dell’evento. La Exhibition Hall presentava un vasto numero di stand, ognuno rappresentante uno stato o una territorialità americana (uffici per lo sviluppo economico, camere di commercio locali…) in cui i visitatori potevano non solo raccogliere informazioni ma anche – e soprattutto - prendere contatti concreti per lo sviluppo dei loro progetti e la realizzazione dei propri investimenti.

L’efficace organizzazione di questo SelectUSA Investment Summit non ha solamente rappresentato una grande opportunità per lo sviluppo di importanti settori globali ma ha anche dato un chiaro segnale di ripresa e della volontà deli Stati Uniti di guardare con propositività al futuro.

La prossima edizione si terrà sempre al Gaylord National Resort & Conference Center di National Harbor dal primo al 4 Maggio del 2023, con un programma che si preannuncia ancora più ricco e una partecipazione ancor più entusiasta.

Fonte: a cura di Exportiamo, di Marianna Niero, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Esportare negli USA
  • Exportiamo Academy
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Esportare in Brasile