Bando Fiere 2021 – Camera di Commercio delle Marche

Bando Fiere 2021 – Camera di Commercio delle Marche
Pubblicità
  • Esportare negli USA
  • Esportare in Canada
  • Incoterms 2020 Download

21 Giugno 2021
Categoria: Finanziamenti, Incentivi ed Assicurazioni

La Camera di Commercio delle Marche ha pubblicato un Bando con il quale intende favorire la partecipazione delle imprese del territorio alle manifestazioni fieristiche nazionali ed internazionali, anche digitali, con contributi fino a 3.500 euro. Lo sportello per la presentazione delle domande apre il 9 luglio. 

Nonostante le drammatiche vicende legate alla pandemia COVID che hanno pesantemente colpito l’economia internazionale e le difficoltà e la prudenza del caso, sembra comunque che il sistema fieristico e le imprese siano orientate ad un rientro alla normalità e ad un recupero delle fiere sia in Italia che all’estero, sia in presenza, ma anche eventualmente in modalità virtuale attraverso apposite piattaforme digitali.

La Camera di Commercio delle Marche intende proseguire la sua attività di sostegno alle imprese del territorio che prenderanno parte alla manifestazioni fieristiche nazionali ed internazionali che si svolgeranno nel primo semestre 2021, sia in presenza che in modalità virtuale, con un bando per il quale è previsto uno stanziamento complessivo pari ad € 800.000,00.

Soggetti beneficiari

Sono ammesse ai contributi le MPMI delle Marche.

Manifestazioni ammesse a contributo

Le imprese possono richiedere contributo all’Ente camerale per la partecipazione alle seguenti manifestazioni fieristiche:

  • le fiere in presenza a carattere internazionale svolte in un paese estero;
  • le fiere in presenza a carattere internazionale che si svolgono in Italia, certificate e non, consultabili su questo sito;
  • le fiere in presenza che si svolgono nella regione Marche, che promuovano le eccellenze della regione Marche;
  • le fiere digitali a prescindere dalla territorialità.

Spese ammissibili e misura del contributo

Sono ammissibili a contributo esclusivamente le spese, al netto dell’IVA e delle analoghe imposte estere, sostenute dall’impresa richiedente specificamente per la fiera cui si riferisce la richiesta di contributo.

Per le fiere in presenza:

  1. noleggio spazi espositivi ed allestimento stand (incluse le seguenti spese accessorie di allestimento es. allacciamenti e consumi elettrici ed idrici, pulizia dello stand, etc);
  2. assicurazioni collegate all’esposizione in fiera;
  3. iscrizione al catalogo ufficiale;
  4. servizio di trasporto del materiale da allestimento ed espositivo fatturato da soggetti terzi (non sono ammesse spese a carico del beneficiario per pedaggi, carburanti, parcheggi, ecc.);
  5. attività di interpretariato;
  6. assistenza tecnica e partecipazione a corsi di formazione specialistica per la preparazione ai mercati internazionali;
  7. partecipazione ad iniziative promozionali e di marketing a pagamento previste dal programma ufficiale della fiera (workshop, BtoB, outgoing, ecc.), comprese quelle rivolte all’incontro con buyer esteri proposte, organizzate o partecipate da ITA (Italian Trade Agency) in Italia o in Paesi esteri.

Per le fiere digitali:

  1. costi di iscrizione/utilizzo delle piattaforme digitali (solo per le fiere in modalità virtuale) nonché per altri servizi strumentali offerti dall’ente organizzatore. 

Il contributo (a fondo perduto) viene concesso in base alle seguenti tipologie di fiere: 

(A) - Fiere in Italia: 50% dei costi ammissibili e quietanzati, al netto dell’IVA, per le voci di cui sopra fino ad un massimo di 1.500,00 Euro;

(B) - Fiere all’estero (in paesi UE): 50% dei costi ammissibili e quietanzati, al netto dell’IVA, per le voci di cui sopra fino ad un massimo di 2.500,00 Euro;

(C) - Fiere all’estero (in paesi EXTRA UE): 50% dei costi ammissibili e quietanzati, al netto dell’IVA, per le voci di cui sopra fino ad un massimo di 3.500,00 Euro;

(D) - Fiere nelle Marche: 50% dei costi ammissibili e quietanzati, al netto dell’IVA, per le voci di cui sopra fino ad un massimo di 400,00 Euro;

(E) - Fiere Digitali: 50% dei costi ammissibili e quietanzati, al netto dell’IVA, per le voci di cui sopra fino ad un massimo di 1.500,00 Euro.

Modalità e termine di presentazione della domanda

La domanda di contributo dovrà essere redatta sull’apposito modello allegato al bando (modello A), scaricabile dal sito della Camera di Commercio delle Marche. Ciascuna impresa potrà presentare massimo due domande per il periodo considerato. Ogni domanda potrà essere riferita ad una singola tipologia di fiere (A, B, C, D, E).

La domanda potrà essere presentata: - dalle ore 10.00.00 del 09.07.2021 alle ore 16.00.00 del 27.07.2021 per le manifestazioni fieristiche tenutesi nel primo semestre 2021 (1° gennaio - 30 giugno 2021).

La domanda di contributo dovrà essere inviata esclusivamente per via telematica al seguente indirizzo di posta elettronica certificata della Camera di Commercio cciaa@pec.marche.camcom.it indicando nell’oggetto: “Bando fiere 2021 S1 – provincia di ……………………………”.

È esclusa qualsiasi altra modalità d’invio, pena l’inammissibilità della domanda. Farà fede la data e l’ora di arrivo della e-mail al nostro protocollo di posta elettronica certificata.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Esportare negli USA
  • Exportiamo Academy
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Esportare in Brasile