Presotto, il design e la modernità Made in Italy conquistano il mondo

Presotto, il design e la modernità Made in Italy conquistano il mondo
Pubblicità
  • Incoterms 2020 Download
  • Germania

05 Luglio 2017
Categoria: Un'Italia da Export

Nell’intervista con Paolo Sartini, Marketing Manager di Presotto Industrie Mobili, si è tracciata la storia di un’eccellenza italiana – capace di diventare un punto di riferimento mondiale nel settore dell’arredo portando avanti valori come eco-sostenibilità, innovazione e forte attenzione alle esigenze del cliente.

Ci racconti brevemente la storia della sua azienda…

Presotto Industrie Mobili nasce nell’immediato dopoguerra a Brugnera, in provincia di Pordenone, nel cuore dell’attuale Distretto del Mobile del Livenza. Dal 1948, anno della sua fondazione, inizia un percorso di crescita costante che l’ha portata a diventare uno dei più importanti gruppi industriali nel mercato dell’arredamento. Alla guida di questa azienda, leader in Italia e nel mondo per soluzioni d’arredo che coniugano sempre design e funzionalità, c’è il Cavalier Luciano Biscontin il quale, entrato come semplice apprendista all’inizio degli anni ‘60 in quella che allora si chiamava Presotto Rino, non l’ha più abbandonata e l’ha trasformata nell’impresa di successo che oggi ha raggiunto il traguardo dei settant’anni di attività.

Presotto progetta e produce mobili completamente ed esclusivamente Made in Italy intrecciando le abilità, le conoscenze e i segreti dell’artigianato con l’intelligenza e la razionalità di un’industrializzazione evoluta, che rispetta l’uomo e l’ambiente. Ogni stanza della casa rappresenta uno spazio da sfruttare ed ogni elemento d’arredo deve essere non solo bello, ma anche funzionale.

L’offerta si compone di diversi articoli, ovvero mobili per soggiorno, in particolare sistemipareti, e mobili per camere, ovvero armadi, letti e complementi d’arredo. Le collezioni Presotto sono versatili e rispondono alle esigenze dei molteplici stili di vita, offrendo la possibilità di seguire sì il gusto, ma anche soddisfare le necessità concrete di chi abita la casa. La massima personalizzazione, l’integrazione degli elementi tecnologici, e l‘alta qualità sono i punti di forza che contraddistinguono la nostra azienda.

Quali sono gli elementi e le condizioni che hanno decretato il successo della sua azienda sul mercato attuale?

La ricerca costante é la strategia vincente dell’azienda che per prima si è servita di materiali inusuali come le ecomalte, la pietra ed il corten. Il nostro segreto è la capacità di adottare scelte di design all’avanguardia, capaci di soddisfare un pubblico attento e raffinato, abbinandole ad una qualità artigianale di altissimo livello. Made in Italy, esperienza, innovazione, creatività, ecosostenibilità sono l’insieme di valori inprescindibili alla base della filosofia di Presotto. Valori che guidano la progettazione e la realizzazione di prodotti con caratteristiche uniche.

Soprattutto per impattare la crisi economica Presotto ha adottato delle innovazioni di processo e di prodotto. L’azienda ha infatti ristrutturato la produzione secondo i principi della lean production “produzione snella” al fine di ridurre gli sprechi oltre a riuscire ad integrare perfettamente importanti innovazioni tecnologiche all’interno delle sue produzioni. E’ così che sono nati mobili che arredano e contengono, ma che fungono anche da docking station per smartphone, tablet, computer e tv. Assolutamente innovativa la presenza di un carica batterie a induzione magnetica “nascosto” nel mobile. Così il cellulare - semplicemente appoggiato sul mobile e grazie alla tecnologia QI – si ricarica senza l’impiego di alcun filo.

In questi anni di crisi, quanto la ricerca del successo sui mercati internazionali è stata una scelta e quanto una necessità per la sua azienda?

E’ difficile dare una risposta univoca a questa domanda ma quello che posso dire è che i mercati esteri stanno dando segnali di maggiore vitalità rispetto al mercato italiano ed oggi hanno un peso di circa il 45% sul fatturato totale di Presotto. Al momento stiamo sviluppando partnership molto importanti con Cina ed India, anche se Stati Uniti ed Europa (in particolare Germania, Francia, Inghilterra e Spagna) rimangono i principali mercati di riferimento.

Come vi siete mossi nel vostro percorso di espansione all’estero?

Presotto è presente in Italia e all’estero attraverso una robusta e qualificata rete di vendita. Le principali figure che intermediano le vendita sono gli agenti ai quali l’azienda offre pacchetti e formazione continui ed un rapporto di partnership che punta alla massima soddisfazione del cliente.

Quali sono i vostri piani futuri di sviluppo?

Per prima cosa mi fa piacere parlare del progetto “Tailor Made Store” che prevede l’apertura di una serie di negozi in cui la casa viene progettata e modellata sulla personalità del cliente, offrendo consulenza a 360° e personalizzazione in base a gusti, attitudini e stili di vita. Oltre agli store in Italia abbiamo aperto un “Tailor Made Store” a Lione ed uno a Praga e l’obiettivo è quello di espandere questo progetto nelle maggiori città nel mondo. Il futuro poi anche passa attraverso il settore Contract, ed è per questa ragione che Presotto è presente nel mondo anche con il marchio Presotto Contract: una struttura specializzata per l’arredamento “chiavi in mano” dedicato al settore alberghiero, residenziale collettivo e privato. Questo è il settore sul quale siamo ci stiamo impegnando più a fondo nei mercati emergenti oltre a consolidare le attività nei mercati più tradizionali.

Fonte: a cura di Exportiamo, di Marco Sabatini, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Esportare negli USA
  • Exportiamo Academy
  • Simest
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Ecwid
  • Germania
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Come Operare in Modo Sicuro in Russia?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?
  • Esportare in Brasile