I Paesi emergenti spingono l'export di macchinari verso i 100 miliardi?

I Paesi emergenti spingono l'export di macchinari verso i 100 miliardi?

29 Luglio 2016 Categoria: Meccanica & Mobilità

Spesso nell’immaginario comune dei non addetti ai lavori quando si parla di eccellenze Made in Italy che conquistano i mercati esteri si pensa immediatamente ad alcuni comparti come agroalimentare, moda e design escludendo o lasciando in secondo piano quello che, nella realtà dei fatti, rappresenta il primo settore per le esportazioni italiane nel mondo vale a dire la meccanica strumentale.

Lo scorso anno l’export del settore ha toccato quota 82 miliardi di euro ed i fiori all’occhiello del comparto sono costituiti da macchinari per il packaging, macchine utensili ed impiantistica utilizzata nella lavorazione di plastica e gomma.

Sebbene la concorrenza di imprese tedesche, cinesi e statuintensi sia forte SACE vede un’ulteriore possibilità di crescita del settore ritenendo verosimile che l’export di prodotti Made in Italy raggiunga quota 100 miliardi entro il 2019.

Ruolo fondamentale giocheranno le dinamiche economiche che si svilupperanno su alcuni mercati esteri. Con l’exploit di alcuni Paesi emergenti come India, Paesi latinoamericani e Paesi dell’area Subsahariana l’obiettivo 100 miliardi sarebbe certamente più a portata di mano.

Pubblicità
  • Digital Export manager
  • Missione Commerciale in Sud Africa
  • Yes Connect
  • CTrade

Hai un progetto Export? Compila il Form

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Exportiamo Academy
  • Esportare in Canada
  • Uffici negli USA
  • Missione Commerciale in Sud Africa
  • CTrade
  • Vuoi esportare in sudafrica?