La primavera è appena arrivata, le feste di Pasqua sono alle porte e allora quale migliore occasione per programmare una vacanza?

I viaggiatori di oggi sono però sempre più esigenti e per poter rimanere sempre sulla cresta dell’onda, ogni impresa che opera nel settore del turismo deve necessariamente mantenersi aggiornata sulle ultime tendenze e trovare nuovi spunti per un’offerta turistica da adattare ogni giorno.

Quali saranno dunque i trend del turismo di quest’anno? Ecco per voi il “ritratto” della vacanza 2018, risultante dall’elaborazione dei dati forniti da una ricerca effettuata da Booking.com che ha raccolto 128 milioni di recensioni e analizzato un campione di 19 mila persone:

  • la tecnologia entra sempre più nella scelta del viaggio: i turisti utilizzeranno sempre più spesso sistemi di intelligenza artificiale, tecnologie digitali, app per organizzare viaggi e per trovare informazioni su strutture ricettive, località, cose da fare a destinazione;
  • le esperienze sono ancora al cuore di tutto: i viaggiatori desiderano intraprendere un’ esperienza di viaggio indimenticabile, da vivere più che da testimoniare con l’acquisto di beni e souvenir;
  • viaggiatori nostalgici: il 34% dei turisti nel 2018 andrà in vacanza nei posti della sua infanzia, per rivivere le emozioni provate da bambini;
  • viaggi wellness: passeggiate, escursioni, spa e trattamenti di bellezza, itinerari in bici, sport acquatici, vacanze detox, running, yoga e meditazione tra le attività più gettonate dei viaggi 2018 che saranno tutti all’insegna della salute e del benessere;
  • media come fonte d’ispirazione: serie tv, film, social e eventi sportivi importanti saranno fonti privilegiate da cui attingere per la scelta delle nuove destinazioni;
  • occhio alla spesa: i turisti saranno sempre più attenti al portafoglio controllando i tassi di cambio del denaro, acquistando i prodotti duty free dell’aeroporto e facendo shopping nei paesi in cui è più economico;
  • in vacanza con gli amici: nel 2018 si viaggerà in compagnia di amici perché il viaggio di gruppo consente di uscire dalla routine consolidata e migliora le relazioni; inoltre, aumentando il numero di partecipanti al viaggio, si raggiungono dei vantaggi economici che solo il gruppo può consentire;
  • viaggi #LikeaLocal: i viaggiatori del 2018 preferiranno case vacanze, affitti brevi, appartamenti Airbnb con un host locale che conosca bene il territorio, i piatti tipici, i posti da visitare.

Lo sapevate che…

viaggiare allunga la vita? Lo sostiene una ricerca condotta dal Baylor College of Medicine di Houston. In realtà non si vive di più ma chi viaggia rallenta la percezione del tempo e ha la sensazione di vivere più a lungo!

Fonte: a cura di Exportiamo, Miriam Castelli, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Pubblicità
  • Digital Export manager
  • Yes Connect
  • CTrade

Hai un progetto Export? Compila il Form

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Exportiamo Academy
  • Esportare in Canada
  • Uffici negli USA
  • Sito Web
  • CTrade
  • Vuoi esportare in sudafrica?