Regione Marche: al Via Nuovi Bandi per l’Internazionalizzazione e l’Innovazione delle PMI

Regione Marche: al Via Nuovi Bandi per l’Internazionalizzazione e l’Innovazione delle PMI
Pubblicità
  • Sei in regola con la FDA?
  • What Buyers Want
  • Incoterms 2020 Download

29 Gennaio 2020
Categoria: Finanziamenti, Incentivi ed Assicurazioni

Fino al 10 marzo è possibile presentare domanda di partecipazione al bando “Sostegno al consolidamento dell’export marchigiano e allo sviluppo dei processi di internazionalizzazione”, promosso dalla Regione Marche con l’obiettivo di consolidare l’export e sviluppare nuovi modelli di business innovativi.

Il bando dà attuazione al Programma operativo regionale (Por) del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020, con riferimento all’Asse 3 – Azione 9.2 Int. 9.2.1 “Sostegno al consolidamento dell’export marchigiano e allo sviluppo dei processi di internazionalizzazione”, per il quale sono stati messi a disposizione dalla Regione un ammontare di 5.674.206,14 Euro.

Beneficiari

Possono presentare domanda in risposta al bando Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), sia in forma singola che aggregata, con unità operativa attiva nelle Marche e aventi attività economica rientrante tra quelle del “sistema moda” o del “sistema abitare”, come riportato nello specifico nell’Appendice 1 all’interno del bando.

Progetti ammissibili

Sono ammissibili i progetti che prevedano interventi in materia di internazionalizzazione e innovazione e tali misure devono necessariamente essere complementari e coerenti tra loro.

Nel dettaglio, gli interventi di innovazione dovranno avere un impatto positivo sulla crescita e lo sviluppo di prodotti o linee di produzione, con l’obiettivo di rispondere a un mercato sempre più esigente e con particolare riferimento ai Paesi esteri.

Le misure in ambito di internazionalizzazione dovranno necessariamente essere pensate per supportare i prodotti e i processi produttivi derivanti dagli interventi innovativi come descritti in precedenza.

Intensità dell’agevolazione

L’importo massimo ammissibile a contributo per i costi del progetto è di 200.000 Euro, mentre l’investimento minimo deve essere pari ad almeno 40.000 Euro.

L’intensità del contributo varia a seconda della tipologia di regime di aiuti scelto e in base alla categoria di interventi previsti nel progetto, come riportato nella seguente tabella:

La presentazione delle domande

La domanda di sostegno, corredata di tutta la documentazione obbligatoria, deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica attraverso il Sistema Informativo Regionale SIGEF, a partire dal 20 gennaio ed entro il giorno 10 marzo 2020.

IBS Italia è una società di TEM per la fornitura di servizi di consulenza all’internazionalizzazione accreditata presso il MISE, il cui founder Alessio Gambino è un Innovation Manager iscritto al relativo albo del Ministero. Per maggiori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo info@ibsitalia.biz o chiamare al numero 06 5919749.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Franchise international Expo - NY
  • What Buyers Want
  • Fare Business in Israele
  • GreenHillAdvisory
  • Wine Export Management
  • Export Sales Management e Commercio Internazionale
  • Business Tour - Israele
  • EU-Startups Summit