17 Gen
Dati con l'estero

Dati con l'estero
Pubblicità
  • Incoterms 2020 Download

dal   17-01-2014   al   17-01-2014
Tipologia: Fiere
Focus: Italia

Sono stati pubblicati dall’Istat i dati relativi al commercio con l’estero di novembre 2013. Purtroppo questa volta i dati non sono positivi. Rispetto al mese precedente infatti c’è stato un calo sia delle esportazioni che delle importazioni. Se poi compariamo i dati rispetto allo stesso mese dell’anno precedente (novembre 2012), il calo è ancora più netto sia dell’import (-6,9%) che dell’export (-3,4%). Questa brusca diminuzione è dovuta alla contrazione registrata nel commercio con i paesi extra-UE, attenuata dai dati positivi del commercio intra UE (+0,8%). 

Per quanto riguarda il saldo commerciale, sempre a novembre 2013, è pari a +3,1 miliardi, in crescita rispetto a novembre 2012, che ha fatto registrare invece +2 miliardi. In particolare notiamo una diminuzione delle esportazioni verso paesi quali la Svizzera (-27,2%), i Paesi ASEAN (-15,9%), la Spagna (-6,8%), la Francia (-4,5%). Le importazioni invece hanno risentito della contrazione degli acquisti dai Paesi OPEC (-43,6%), dal Belgio (-19,8%) e dalla Svizzera (-19,4%).

Rispetto ai prodotti, si è verificata una contrazione delle vendite per i prodotti intermedi (-2,4%), beni strumentali (-1,2%) ed energia (-8,1%). Solo i beni di consumo durevoli hanno registrato un aumento +0,5%. Vediamo nello specifico quali sono i settori economici più dinamici e quali quelli meno alle esportazioni e alle importazioni. Nel primo caso, nel mese di novembre 2013, la diminuzione ha riguardato principalmente le vendite di prodotti petroliferi raffinati e di metalli di base e altri prodotti in metallo. Mentre un aumento è stato registrato nella vendita di autoveicoli, di articoli farmaceutici, chimico-medicali e botanici, articoli in pelle, escluso abbigliamento e simili. Nel secondo caso, per le importazioni, diminuiscono gli acquisti di petrolio greggio e di gas naturale; mentre aumentano per i prodotti petroliferi raffinati.

Attendiamo i nuovi dati per il 2014 fiduciosi nella ripresa economica e in un’inversione di rotta. 

 

Fonte: Rielaborazione dati da ISTAT.

 

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Vuoi esportare in russia?
  • Esportare negli USA
  • Exportiamo Academy
  • Simest
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Come Operare in Modo Sicuro in Russia?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?
  • Esportare in Brasile