Viking Link, Il Tunnel “Green” tra Gran Bretagna e Danimarca Parla Italiano

Viking Link, Il Tunnel “Green” tra Gran Bretagna e Danimarca Parla Italiano
Pubblicità
  • Sei in regola con la FDA?
  • Incoterms 2020 Download
  • Export Smart Summit
  • Sito Web
  • CIIE - 2020
  • Simest
  • Vuoi esportare  in Germania e nei Paesi di lingua tedesca?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?

08 Settembre 2020
Categoria: Energia & Ambiente
Paese:  Danimarca Italia Regno Unito

Entro il 2023 sarà realizzata la più grande interconnessione elettrica sottomarina al mondo che unirà Danimarca e Regno Unito con un tratto di 760 km per fornire energia rinnovabile a 1,4 milioni di famiglie. Il progetto “Viking Link” (dal nome della rotta che percorsero i Vichinghi arrivati per la prima volta in Inghilterra nel 789 d.C) del valore complessivo di 2 miliardi di euro, prevede la realizzazione di un’interconnessione della capacità di 140 MW: un sistema che fornirà energia rinnovabile a 1,4 milioni di famiglie e, una volta completato, con i suoi 760 chilometri di lunghezza, rappresenterà la più grande infrastruttura di questo tipo a livello mondiale.

In questo progetto c’è molto Made in Italy, sia industriale sia finanziario: a produrre i cavi sarà infatti Prysmian, azienda italiana con sede ad Arco Felice (Napoli) specializzata nella produzione di cavi per applicazioni nel settore dell’energia e delle telecomunicazioni e di fibre ottiche, alla quale sono state affidate progettazione, fabbricazione, installazione, collaudo e messa in servizio di cavi onshore e offshore.

A realizzare l’operazione dal punto di vista finanziario invece saranno, per la garanzia all’export, Sace e Simest — le agenzie in capo a Cdp — che copriranno al 90% l’operazione e la fornitura commissionata a Prysmian attraverso un finanziamento da 488 milioni di dollari di Bnp Paribas e Hsbc con garanzia ECA (Export Credit Agencies) in favore di National Grid North America, società del Gruppo National Grid Plc, il principale gestore di reti elettriche e gas in Gran Bretagna.

Per Renaud-Franck Falce, Head of Capital Markets for BNP Paribas in Europa e Medio Oriente “si tratta del primo Green Loan mai perfezionato che ha visto il coinvolgimento di più Export Credit Agency, che dimostra chiaramente come il finanziamento e il supporto delle ECA siano pienamente compatibili con le pratiche di Green lending, uno schema che può essere replicato in futuro per altri progetti legati alla sostenibilità”.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Export Smart Summit
  • Sito Web
  • CIIE 2020
  • Simest - Ibs italia
  • Vuoi esportare  in Germania e nei Paesi di lingua tedesca?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?