Estate 2018: 10 fiere italiane da non perdere

Estate 2018: 10 fiere italiane da non perdere
Pubblicità
  • Incoterms 2020 Download
  • Germania

08 Giugno 2018
Categoria: Marketing Internazionale

In Italia la stagione estiva pullula di manifestazione fieristiche ed ogni settore – dal tessile all’health&care, dall’arredamento alla gioielleria – esibisce appuntamenti da non perdere. Scopriamo insieme quali sono i più importanti!

Ogni anno milioni di persone partecipano a fiere internazionali e non che si svolgono sul territorio del Belpaese con Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Campania e Toscana che rimangono le regioni che ospitano il maggior numero di eventi di questo tipo.

Nel calendario fieristico nazionale per il 2018, pubblicato nel settembre 2017 dalla conferenza delle Regioni e delle Provincie autonome, ne sono previste 209 internazionali (in incremento rispetto alle 185 del 2016) e 210 nazionali per l’intero 2018.

Le 209 fiere internazionali sono concentrate principalmente nei seguenti settori: tessile-abbigliamento-moda, sport-hobby-intrattenimento-arte, gioielli-orologi-accessori, food&beverage e hospitality.

L’analisi dei settori mostra un aumento per gli eventi fieristici nei comparti:

• Sport-Hobby-Intrattenimento-Arte (36 nel 2018 e 27 nel 2016);
• Stampa-Packaging-Imballaggi (6 nel 2018 e 1 nel 2016);
• Elettronica-Componenti (6 nel 2018 e 2 nel 2016);
• Trasporti-Logistica-Navigazione (8 nel 2018 e 2 nel 2016).

D’altro canto le fiere del settore Tessile-Abbigliamento-Moda sono diminuite da 41 nel 2016 a 38 nel 2018.

Come è noto la partecipazione ad una fiera rappresenta un’opportunità per promuovere i propri prodotti e/o servizi in maniera immediata ed efficace. Per questa ragione la redazione di Exportiamo.it ha selezionato 10 fiere internazionali che si svolgono in questi mesi estivi sul territorio della Penisola.

1. Pitti Uomo – 12/15 giugno – Firenze

Negli ultimi 10 anni Pitti Uomo si è presentato come l’evento giusto per seguire l’evoluzione della moda maschile anche perché questo, in termini di dimensioni, rappresenta il più grande evento della moda maschile al mondo su scala globale. La prima edizione risale al settembre del 1972 ed oggi la fiera di svolge due volte all’anno a Firenze.

I numeri di Pitti Uomo del 2017 sono all’insegna del segno positivo: per il comparto della moda da uomo, le analisi riportano infatti un fatturato complessivo di 9,2 miliardi di euro con un incremento del 2% rispetto all’anno precedente. E le previsioni per il 2018 descrivono un’ulteriore crescita del 3%.

2. Milano Unica – 10/12 luglio – Milano

Milano Unica si conferma un punto di riferimento per l’industria tessile e della moda consolidando sia il numero degli espositori sia la qualità dell’offerta.
I segnali positivi sono tanti, a cominciare dalla crescita degli espositori italiani, che ha portato vicinissimo a 500 il numero delle aziende presenti alla 26esima edizione di Milano Unica svoltasi a febbraio 2018 a Rho.

Il fatturato 2017 del settore tessile è cresciuto dell’1,3% arrivando a quasi 8 miliardi di euro, con un saldo commerciale di 2,3 miliardi ed una sostanziale tenuta dell’occupazione.

“La crescita a doppia cifra delle aziende italiane non è casuale, bensì legata alla scelta di anticipare di due mesi la seconda edizione dell’anno: siamo partiti nel 2017, spostandoci da settembre a luglio. Chi temeva che la vicinanza con Parigi ci danneggiasse ha dovuto ricredersi: l’aumento di espositori dell’edizione estiva fu del 20%. Oggi siamo al 14%, ma solo perché i tessuti che presentiamo, quelli per le stagioni calde, hanno tradizionalmente un’importanza diversa da quelli per le stagioni fredde”, ha sottolineato Ercole Botto Poala, presidente di Milano Unica.

3. Sana – 7/10 settembre – Bologna

Il Salone Internazionale del Biologico e del Naturale è un’esposizione dedicata al mondo dei prodotti biologici certificati ed ai cosmetici naturali che si tiene ogni anno nel quartiere fieristico di Bologna.

Le aziende partecipanti all’evento sono suddivise in tre grandi settori espositivi:

• Alimentazione;
• Benessere, ovvero cosmetici, integratori, trattamenti naturali e attrezzature per la cura della persona;
• Prodotti Naturali, come tessuti e attrezzature per il tempo libero e la casa.

La prossima edizione riparte dagli ottimi dati del 2017: 920 espositori (+10% rispetto al 2016) su 22.000 mq di superficie espositiva netta (+13%), 70 appuntamenti tra convegni, workshop e presentazioni e 2.500 incontri programmati tra aziende e buyer internazionali in arrivo da 30 diversi Paesi (+11%).

4. Homi – 14/17 settembre – Milano

HOMI, il Salone degli Stili di Vita di Fiera Milano dedicato al mondo degli accessori per la casa e la persona, tornerà protagonista dal 14 al 17 settembre 2018.
HOMI ha chiuso l’ultima edizione con 82.300 visitatori professionali di cui il 17% esteri con le migliori performance che arrivano da Russia, Cina, Francia e Giappone anche se si registrano ottimi andamenti anche di Corea, Bielorussia e Guatemala.

Protagonisti di questa edizione sono stati 1.463 espositori di cui 25% esteri, provenienti da 39 Paesi diversi; tra questi Spagna, Francia, Germania, Grecia, India sono state le nazioni maggiormente rappresentate.

5. Mipel/Micam – 16/19 settembre – Milano

L’86esima edizione di MICAM Milano si svolgerà a Fiera Milano (Rho) dal 16 al 19 settembre 2018.

La fiera internazionale della calzatura più importante al mondo, ha chiuso l’ultimo edizione con 44.227 visitatori, di cui il 60% provenienti dall’estero.
Sul fronte internazionale si registra una forte crescita dei visitatori provenienti dalla Russia con un +22%, che ritorna ad essere il primo Paese estero per numero di guest seguito dall’Ucraina con +7%. Fra i mercati UE, la Germania registra un +9% mentre la presenza di visitatori francesi è cresciuta solo dell’+1%.

Si registra, invece, un calo delle presenze dei visitatori provenienti da Cina e Hong Kong dovuto alla contemporaneità del capodanno cinese e si riscontrano i primi effetti della Brexit, con una diminuzione dei visitatori dal Regno Unito. Infine si segnala una leggera flessione dei visitatori spagnoli ed un ulteriore calo di quelli italiani.

6. The One – 21/24 settembre – Milano

THE ONE MILANO e il nuovo salone internazionale dedicato al prêt à porter femminile d’alta gamma e agli accessori. Nella nuova manifestazione convergono il know how e l’esperienza di MIPAP, salone del prêt-à-porter organizzato da Fiera Milano, e di MIFUR, salone della pellicceria e della pelle organizzato dall’omonimo ente fieristico.

Nell’ultima edizione i buyer nazionali e internazionali erano presenti da Europa (UK, Francia, Germania), Russia, Giappone, Corea, Cina e USA.

7. VicenzaOro – 22/26 settembre – Vicenza

VicenzaOro da oltre 60 anni è la Manifestazione leader in Italia e a livello internazionale del comparto orafo e gioielliero. L’evento è un brand riconosciuto in tutto il mondo e si svolge in tre edizioni ogni anno: due a Vicenza, VICENZAORO January e VICENZAORO September, e una, VOD Dubai International Jewellery Show, nella città del Golfo, organizzata in collaborazione con il Dubai World Trade Centre.

La fiera rappresenta un punto di riferimento per tutta la filiera (gioielleria di alta gamma, oreficeria, componenti e semilavorati, diamanti e pietre preziose, tecnologie di lavorazione e packaging) ed è “esportata” nelle più prestigiose fiere internazionali: Hong Kong, Las Vegas e Mumbai.

8. Cersaie – 24/28 settembre – Bologna

Il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno si svolge a Bologna dal 24 al 28 settembre ed è realizzato in collaborazione con BolognaFiere.

Cersaie si è confermato come l’evento commerciale di riferimento per il mercato mondiale del settore e nel 2017, grazie alla crescita della partecipazione sia di operatori esteri che italiani, ha raggiunto le 111.604 presenze con un incremento del 4,7% rispetto all’edizione 2016. Questo, unito alla buona congiuntura sui diversi mercati, ha determinato un doppio segno positivo su visitatori, sia italiani (+5%, per un totale di 58.422 presenze) che esteri (+4,3% per un totale di 53.182 presenze), provenienti praticamente tutti i Paesi del mondo.

9. Lineapelle – 25/27 settembre – Milano

LINEAPELLE è la più importante rassegna internazionale dedicata ai settori pelli, accessori, componenti, sintetico, tessuti e modelli per calzatura, pelletteria, abbigliamento e arredamento.

Lineapelle nel 2017 ha ospitato 1.254 espositori provenienti da 45 Paesi accogliendo un flusso di visitatori (da 109 Paesi) superiore alle 20.000 unità.
Da segnalare la crescita dei buyer francesi (+6%) ed il calo atteso di quelli provenienti dalla Cina (-30%).

10. Marmo+mac – 26/29 settembre – Verona

Marmomac è la manifestazione leader mondiale per l’industria del settore litico e ne rappresenta l’intera filiera, dai prodotti grezzi ai semilavorati e finiti, dai macchinari e le tecnologie per la lavorazione alle possibili applicazioni della pietra nell’architettura e nel design.

La fiera più importante del settore in Italia ,che lo scorso anno ha battuto un altro record di presenze con 1.650 espositori di cui il 64% esteri da 65 nazioni e 68 mila operatori da 147 Peasi.

Il tema per l’edizione 2018 è l’acqua, che prevede l’inserimento dei materiali litici nella creazione di arredi, prodotti, complementi ed elementi architettonici per ambienti dell’accoglienza e del benessere.

Fonte: a cura di Exportiamo, di Morvarid Mahmoodabadi, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Esportare negli USA
  • Exportiamo Academy
  • Simest
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Ecwid
  • Germania
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Come Operare in Modo Sicuro in Russia?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?
  • Esportare in Brasile