Il portale incentivi.gov.it è online

Il portale incentivi.gov.it è online
Pubblicità
  • Salone Franchising Milano
  • Sole24Ore
  • World Marketing Summit Italia 2019 (WMS)

13 Marzo 2019
Categoria: Finanziamenti, Incentivi ed Assicurazioni

Ieri mattina al MISE, è stato presentato e attivato il portale incentivi.gov.it.

Il Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro, Luigi Di Maio insieme all’AD di Cassa Depositi e Prestiti, Fabrizio Palermo, e all’AD di Invitalia, Domenico Arcuri, sono intervenuti per spiegare i contenuti e le finalità del portale.

Quest’ultimo racchiude l’offerta di incentivi rivolti alle imprese italiane da parte di 12 enti, prevendendo in tutto 60 misure diverse, che spaziano dagli investimenti per creare una nuova impresa, all’internazionalizzazione, alla formazione, alle nuove assunzioni fino ad arrivare agli sgravi fiscali ed oltre.

Il Ministro Di Maio ha dichiarato che “negli ultimi 10 anni sono stati stanziati circa 85 mld di euro dal Ministero dello Sviluppo Economico e 20 mld dal Ministero del Lavoro, ma il 30-40 % degli incentivi, sebbene stanziati, non vengono erogati a causa del modo in cui avviene la comunicazione degli strumenti al tessuto produttivo italiano. Altro problema riguarda i tempi e le procedure altamente burocratizzate che scoraggiano o fanno ritardare l’erogazione degli incentivi”.

Il portale si prefigge, quindi, di risolvere queste problematiche seguendo una logica che ribalta l’approccio al reperimento delle informazioni da parte dell’utente, partendo dalle esigenze di quest’ultimo e non più dalla conoscenza puntuale della norma. All’utente basterà infatti andare sul portale ed effettuare una ricerca per parole chiave, sarà poi il portale a presentare le forme di incentivi più in linea con le esigenze del richiedente.

Inoltre, il Ministro ha tenuto a puntualizzare come l’attivazione del portale rappresenti solo la prima fase di un progetto più ampio. Seguiranno infatti altri step al fine di implementare i contenuti del portale e garantire la trasparenza e la fruibilità delle informazioni.

Ad Aprile arriverà l’assistente virtuale, un chatbot il cui compito sarà quello di individuare lo strumento più in linea con le richieste dell’utente, successivamente si lavorerà per mettere a sistema in un unico portale tutte le proposte in tema di incentivi da parte degli enti controllati dai ministeri e da parte delle regioni per poi giungere, infine, all’ultima fase in cui si proporranno delle soluzioni che consentano all’utente di monitorare la propria pratica.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • FDA
  • Sole24ore
  • World Marketing Summit Italia 2019 (WMS)