10 Feb
Food Export USA: Requisiti Sanitari e di Sicurezza, Etichettatura e Obblighi Normativi, E-Commerce e Comunicazione

Food Export USA: Requisiti Sanitari e di Sicurezza, Etichettatura e Obblighi Normativi, E-Commerce e Comunicazione
Pubblicità
  • Esportare negli USA
  • Incoterms 2020 Download

dal   10-02-2022   al   10-02-2022
Tipologia: Formazione
Focus: USA
Dove: Milano, anche in modalità Web Seminar
Luogo: Spazio Cantoni
Orario:  dalle   9.30   alle   16.30
Sito: https://bit.ly/3AxKUZF

Il 10 febbraio 2022 si terrà in presenza e online il corso Food Export USA: Requisiti Sanitari e di Sicurezza, Etichettatura e Obblighi Normativi, E-Commerce e Comunicazione.

Il mercato USA rappresenta il maggiore sbocco extra UE per i prodotti agroalimentari made in Italy: nonostante i dazi aggiuntivi in vigore fino a febbraio 2021, le esportazioni del food italiano hanno toccato i 5 miliardi di euro. Le potenzialità di crescita, però, sono altissime sia per le aziende che già inviano i propri prodotti sia per quelle che stanno decidendo di entrare nel mercato statunitense. Il corso ha l’obiettivo di fornire alle imprese gli strumenti per l’esportazione e la vendita di alimenti negli Stati Uniti, aggiornandole su:

  • Requisiti igienico-sanitari e certificazioni: gli obblighi per l’OSA
  • Controllo preventivo e norme di controllo obbligatorie per esportare negli USA
  • Etichettatura e presentazione dei prodotti alimentari
  • Obblighi normativi, ruolo e responsabilità dell’importer
  • Andamento del food made in Italy nel mercato USA
  • E-commerce e comunicazione
  • Fondi pubblici a disposizione delle aziende per raggiungere il mercato statunitense.

Programma

9.30 - 10.30 - Requisiti igienico-sanitari per filiere - Controlli e certificazioni.

10.30 - 11.30 - Autocontrollo, Food defense.

11.45 - 12.45 - Export in USA: etichettatura e presentazione dei prodotti alimentari per il mercato statunitense, avvocate Giorgia e Lorenza Andreis - Andreis e Associati Avvocati - Torino, Milano; l’intervento ha l’obiettivo di illustrare i principi generali e le normative in ambito di etichettatura e presentazione dei prodotti esportati negli Stati Uniti, con approfondimenti sulla etichettatura nutrizionale, i documenti e i supporti interpretativi dell’FDA e casi che hanno caratterizzato gli ultimi anni.

14.00 – 15.00 - Raggiungere con successo i consumatori USA: obblighi normativi, ruolo e responsabilità dell’importatore, Massimo Sacco - Esperto di sistemi qualità nel settore alimentare. Per le norme USA (FSMA): qualifica di PCQI (Preventive Controls Qualified Individual Human Food), formazione FSVP (Foreign Supplier Verification Program), BPCS, IAVA. L’intervento fornirà un quadro generale degli obblighi normativi richiesti per l’export negli Stati Uniti. Saranno evidenziati i diversi tipi di importer e i dettagli delle principali responsabilità del Produttore e dell’Importatore dei prodotti alimentari in USA. Inoltre verranno esemplificati casi concreti relativi a diverse tipologie di prodotto, con alcuni focus sulle conserve vegetali.

15.00 – 15.30 - Focus mercato: trend e potenzialità del made in Italy negli Stati Uniti, Alessio Gambino - Ceo IBS Italia - Founder di Exportiamo.it e di Magnificofood.com - Docente Business School Sole24Ore. Gli USA rappresentano il primo mercato di destinazione extra UE dell’export italiano: il food & beverage tricolore vale 5 miliardi di euro ma deve difendersi dall’avanzata dell’italian sounding e, fino a febbraio 2021, da ostacoli e barriere tariffarie aggiuntive. Durante l’intervento saranno tracciati i principali trend di mercato attualmente in corso sul vasto e complesso panorama americano. Ci si soffermerà sulle migliori strategie di ingresso e sui principali errori da evitare per evitare di dissipare tempo e risorse. Si analizzeranno inoltre case study dal taglio pratico e operativo.

15.30 – 16.30 - E-commerce, forme di comunicazione tradizionali e alternative, fondi pubblici per il mercato USA, Alessio Gambino - Ceo IBS Italia - Founder di Exportiamo.it e di Magnificofood.com - Docente Business School Sole24Ore. Tra le strategie di ingresso nel mercato statunitense, quella del commercio elettronico può rappresentare una valida opzione per testare il mercato e l’appeal dei prodotti proposti. Esistono diverse soluzioni B2C e B2B tra cui scegliere, come piattaforme di terzi, oppure si può valutare l’opzione della piattaforma propria. Anche le attività tradizionali promozionali sono sempre valide, e le possibilità di successo nelle vendite salgono quando si ha la possibilità di fare degustazioni con operatori del settore magari sfruttando anche le opportunità dei fondi pubblici Simest, con contributi a fondo perduto fino al 25%, messi a disposizione delle aziende alimentari. L’intervento traccerà una panoramica delle principali strategie online da attuare per entrare nel mercato statunitense, e delle difficoltà logistiche e operative nel food & beverage che rendono l’export, anche quello digitale, ancora più delicato e complesso. Si analizzeranno i principali market place legati al mondo alimentare, e i maggiori casi di successo e insuccesso verificatesi sul mercato a stelle e strisce.

Gli interventi dei docenti avranno un taglio pratico, rimandando a casi studio e all’operatività in azienda.

Il corso si terrà sia in presenza a Milano che online in modalità web seminar con un prezzo di iscrizione di 270 € + IVA.

Si rivolge a consulenti sui temi della qualità e sicurezza alimentare Ufficio legale e Regolatorio e responsabili e reparti Marketing e Comunicazione delle aziende alimentari.

I Tecnologi Alimentari godono di tariffe di convenzione: OTAN 196 euro + IVA e OTALL 140 + IVA; inoltre, il corso è accreditato presso il Consiglio Nazionale e rilascia 6 crediti formativi agli iscritti all’Albo.

Per maggiori informazioni, visita il sito.

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Esportare negli USA
  • Exportiamo Academy
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?
  • Esportare in Brasile