Miami e la Florida: le Nuove Destinazioni per fare Business negli States

Miami e la Florida: le Nuove Destinazioni per fare Business negli States

09 Giugno 2023 Categoria: Focus Paese Paese:  USA

Oltre che a New York, la meta da sempre più gettonata per fare affari negli USA, stanno emergendo nuove interessanti opportunità anche in Florida, a Miami in particolare, ma non solo. Scopriamole insieme!

La East Coast degli Stati Uniti ha sempre visto New York come la capitale del business, sia per le imprese americane che per quelle straniere che hanno avviato - o programmano di farlo - le proprie attività commerciali nel mercato a stelle e strisce.

Tuttavia, durante la recente pandemia, il mondo del business ha indirizzato l’attenzione verso uno Stato considerato da sempre come meta di divertimento, vacanze e buen retiro per i più anziani: la Florida.

Lo Stato più a sud-est degli USA, con la sua principale città, Miami, continua tutt’oggi a guadagnare sempre più importanza nel contesto del business domestico e internazionale.

I dati lo dimostrano: il Pil è cresciuto del 4% dal 2021 al 2022, mentre il tasso di disoccupazione ha raggiunto il minimo storico, attestandosi al 2,6% contro una media USA del 3,4% (percentuale più bassa anche dei livelli pre-Covid). L’immobiliare ha visto una rivalutazione importante in controtendenza con il resto degli Stati Uniti: mentre nell’ultimo anno città come San Jose, Los Angeles e New York hanno dovuto affrontare un crollo dei prezzi nell’immobiliare rispettivamente dell’8%, 4,6% e 4%, la Florida ha registrato un aumento dei prezzi importante con un +7,6% a Miami, arrivando addirittura a toccare un +14% a Fort Myers.

La pandemia ha giocato un ruolo fondamentale in questa dinamica, per due motivi principali:

  • in Florida, le politiche di gestione della pandemia da Covid-19 sono state più permissive e di breve durata rispetto ad altri stati. Questo ha portato ad una nuova e ricca immigrazione nello Stato, soprattutto nella zona meridionale dove si trova Miami, da parte di cittadini provenienti da altri stati della nazione. Persone che in passato visitavano la Florida solo per le vacanze hanno deciso di stabilirvisi definitivamente, soprattutto professionisti e famiglie benestanti provenienti da New York (divenuta negli ultimi anni più costosa e insicura). Oltre alla gestione “leggera” della pandemia, il clima mite e soleggiato del Sunshine State ha sicuramente contribuito ad attrarre nuovi e facoltosi residenti.
  • Dopo la pandemia, lo Stato ha fatto importanti investimenti nei settori dei trasporti, della logistica e dell’immobiliare per far fronte all’incremento della popolazione. Ciò ha comportato un aumento della connettività nel territorio, facilitando la crescita e la facilità di fare business nell’area.

Miami è storicamente associata all’industria dell’intrattenimento, ma oggi è diventata un ecosistema dinamico in cui si stabiliscono molte start-up, soprattutto nei settori della tecnologia, della sanità e della ristorazione. La città offre un equilibrio tra vita privata e lavorativa che poche altre città negli Stati Uniti possono offrire, attraendo sempre più imprenditori e talenti anche stranieri. Soprattutto dopo la pandemia, molti lavoratori hanno deciso di investire nel loro benessere personale: l’ambiente favorevole di Miami permette loro di dedicare più tempo al tempo libero e alla salute, continuando contemporaneamente a sviluppare e coltivare i propri affari.

Miami e la Florida vantano anche una popolazione estremamente varia e diversificata, rendendole un terreno fertile per un vasto numero di attività commerciali.

Quali sono i settori più favorevoli per fare affari in Florida?

Il turismo e l’intrattenimento rimangono settori trainanti in uno Stato che continua ad essere una delle destinazioni turistiche più ambite al mondo. Oggi sempre più marchi storici nel settore dell’intrattenimento e della ristorazione di altre città, come New York e Los Angeles, decidono di aprire filiali in Florida, in particolare a Miami.

La sanità e l’assistenza sanitaria sono settori di eccellenza in crescita in Florida, per due motivi fondamentali: la popolazione in continua crescita e il trasferimento di molti pensionati nello Stato a causa del clima favorevole. La presenza di una significativa popolazione anziana richiede un sistema sanitario efficiente.

L’edilizia e l’immobiliare sono settori in forte sviluppo grazie all’aumento della popolazione, che ha portato anche a un aumento degli investimenti immobiliari commerciali e residenziali.

Il commercio internazionale e la logistica sono settori di grande importanza in Florida, uno Stato con un accesso privilegiato al Sud America e ai Caraibi. Grazie alla sua prossimità al sud e alla presenza di numerosi porti commerciali, aeroporti e reti di trasporto, la Florida è ormai considerata un hub logistico essenziale per il commercio internazionale.

La tecnologia è uno dei settori trainanti per l’innovazione in Florida. Miami ospita alcuni degli eventi tech più importanti, come il Miami Tech Summit, eMerge Americas e Data Science Salon Miami.

Per quanto riguarda l’educazione, nonostante non ci sia nessun Ivy League College in Florida, lo stato ospita importanti università come University of Florida, Florida State University e University of Miami che sono considerate le tre migliori strutture educative dello Stato. La University of Miami, in particolare, è considerata una delle migliori di tutti gli Stati Uniti dal punto di vista della ricerca in diverse discipline, e le facoltà più ambite sono quelle di studi scentifici (medicina, psicologia, biologia), finanza e management, scienze politiche e affini. Le Università della Florida si distinguono molto anche per i programmi di scambio internazionale, e fanno del Sunshine State una delle mete preferite dagli studenti di tutto il mondo che decidono di fare un’esperienza negli USA. A rendere attrattiva la Florida come destinazione per i più giovani sono anche altri elementi: i parchi divertimenti, il clima e la vicinanza a varie destinazioni USA ed extra-USA che permettono agli studenti di sfruttare appieno il loro periodo all’estero.

Inoltre, va sottolineato che la Florida gode di un regime fiscale molto più favorevole rispetto ad altri Stati, come la popolare New York. In Florida, ad esempio, non esiste un’imposta sul reddito per i singoli individui, il che significa che non devono versare parte dei loro guadagni allo Stato. Oltre alla Florida, solo altri 8 Stati negli Stati Uniti non impongono un’imposta sul reddito. Inoltre, la tassazione sul reddito delle società in Florida è del 5,5%, relativamente bassa rispetto allo Stato di New York, dove può arrivare fino al 7,25%.

La presenza Italiana è forte in Florida, con la maggior parte degli Italiani che si sono stabiliti rispettivamente a Fort Lauderdale, Miami e Boca Raton. L’emigrazione Italiana non è un fenomeno recente, infatti più di un milione di Floridians può vantare origini Italiane. Per quanto riguarda l’impatto sull’economia dello stato, sono più di 100 le aziende Italiane in Florida, con 125 filiali operative che creano ad oggi più 10.000 posti di lavoro. I due settori in cui si registra più fortemente la presenza di Italiani sono la ristorazione - e l’intrattenimento in generale -  e l’immobiliare. La comunità Italiana è molto forte e radicata soprattutto in città come Miami e Fort Lauderdale, e non di rado l’imprenditoria italiana che si muove verso il sud est degli Stati Uniti trae vantaggio da questo fitto tessuto di connazionali.

Infine, è importante sottolineare che Miami non è l’unica città importante della Florida: altri centri come West Palm Beach, Tampa, Orlando, Boca Raton, Sarasota, Naples e Fort Lauderdale stanno guadagnando sempre più valore di giorno in giorno.

Exportiamo, attraverso la controllata americana IBS North America, ha da poco aperto il suo ufficio a Miami Beach, un’opportunità unica per creare nuove connessioni e nuovi network di business. Se vuoi saperne di più sulle opportunità offerta dalla Florida o per avere supporto commerciale, fiscale e societario contattaci via mail all’indirizzo info@ibsna.us.

Fonte: a cura di Exportiamo, di Marianna Niero, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Digital Export manager
  • Missione Commerciale in Sud Africa
  • Yes Connect
  • CTrade

Hai un progetto Export? Compila il Form

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • Exportiamo Academy
  • Esportare in Canada
  • Uffici negli USA
  • Missione Commerciale in Sud Africa
  • CTrade
  • Vuoi esportare in sudafrica?