Le batterie organiche Made in Italy conquistano gli investitori

Le batterie organiche Made in Italy conquistano gli investitori
Pubblicità
  • Incoterms 2020 Download

01 Aprile 2019
Categoria: Energia & Ambiente

Tecnologie all’avanguardia, brevetto e partnership internazionali, team d’eccellenza: è Green Energy Storage (GES), la startup italiana dell’efficienza energetica.

Nata nel 2016, GES ha sviluppato un sistema di accumulo organico per le energie rinnovabili basato su una molecola organica, il chinone, che si estrae dai vegetali e dagli scarti del petrolio.

Si tratta, in pratica, di batterie a flusso a basso impatto ambientale che permettono di accumulare l’energia prodotta da fonti rinnovabili e di utilizzarla con flessibilità, riducendo contemporaneamente i costi.

Dimostrando l’effettiva attuabilità economica e tecnologica dei sistemi di accumulo e proponendo una soluzione nell’ottica di transizione verso la produzione di energia verde, la batteria organica a flusso è stata in grado di rispondere alle nuove esigenze dei consumatori e del mercato.

Queste caratteristiche hanno infatti permesso a Green Energy Storage di guadagnare diversi riconoscimenti e finanziamenti all’interno del programma Horizon 2020 dell’Unione Europea, da parte della Provincia di Trento e dal Governo olandese, con un grant vinto nel 2018, oltre ad aver conquistato gli investitori sulla piattaforma di equity crowdfunding Mamacrowd.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Vuoi esportare in russia?
  • Esportare negli USA
  • Simest
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Come Operare in Modo Sicuro in Russia?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?
  • Esportare in Brasile