Le imprese green vincono all'estero

Le imprese green vincono all'estero
Pubblicità
  • Incoterms 2020 Download
  • 24ore business school

04 Dicembre 2017
Categoria: Energia & Ambiente

Due milioni e 972mila. Questo è il numero dei lavoratori italiani che ogni giorno utilizzano competenze “green” come si legge in Green Italy 2017, ottavo rapporto pubblicato dalla Fondazione Symbola ed Unioncamere.

L’economia verde, come si legge nel rapporto, si conferma un formidabile fattore di competitività ed è stata in questi anni difficili una delle migliori strade per combattere la crisi tanto che ben 355mila aziende italiane (27,1% del totale) hanno investito - dal 2011 a questa parte - in tecnologie verdi per ridurre l’impatto ambientale, risparmiare energia e contenere le emissioni di CO2.

Anche il governo attraverso il Piano Nazionale Impresa 4.0, creato per sostenere la quarta rivoluzione industriale, sta dando un forte incentivo al tessuto imprenditoriale del Belpaese perché molte delle tecnologie abilitanti richiamate nel Piano rispondono infatti a necessità delle imprese di ridurre impatti di tipo energetico e/o ambientale piuttosto che di rendere i processi più efficienti. Non è un caso che le medie imprese industriali che investono nel green siano molto più a conoscenza delle altre delle misure contenute nel Piano (due terzi contro neanche la metà delle non investitrici green).

Le aziende della green Italy sono più propense ad investire in ricerca: nel 2017 la diffusione della divisione ricerca e sviluppo tra le medie imprese manifatturiere che hanno investito in prodotti e tecnologie green nel triennio 2014-2016 è a quota 27%, contro il 18% delle non investitrici.

Inoltre ricerca e sviluppo sostengono i risultati in termini di fatturato ed export. Nel 2016 le medie imprese manifatturiere che investono nel green hanno avuto un dinamismo sui mercati esteri nettamente superiore rispetto al resto delle imprese: hanno incrementato l’export nel 49% dei casi, a fronte del 33% di quelle che non investono nel verde. 

Le imprese green italiane sono diffuse su tutto il territorio ma la Lombardia è la regione con il più alto numero di imprese eco-investitrici (63.170) seguita da Veneto (35.370), Lazio (30.020) Emilia-Romagna (29.480) e Toscana (29.340). A livello provinciale, in termini assoluti, Milano e Roma guidano la graduatoria staccando nettamente le altre province italiane grazie alla presenza, rispettivamente, di 22.300 e 20.700 imprese che investono in tecnologie green. In terza, quarta e quinta posizione, con oltre 10.000 imprese eco-investitrici si collocano Napoli, Torino e Bari.

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Vuoi esportare in russia?
  • Esportare negli USA
  • Exportiamo Academy
  • Simest
  • Esportare in Canada
  • 24ore business school
  • Sito Web
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Come Operare in Modo Sicuro in Russia?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?
  • Esportare in Brasile