Nuovo “Contributo Credito Fornitore” di SIMEST: più Competitività per le PMI che Esportano

Nuovo “Contributo Credito Fornitore” di SIMEST: più Competitività per le PMI che Esportano
Pubblicità
  • Sei in regola con la FDA?
  • Incoterms 2020 Download
  • Franchise Expo West
  • Export Smart Summit
  • Sito Web
  • Contributo Export
  • CIIE - 2020

21 Aprile 2020
Categoria: Finanziamenti, Incentivi ed Assicurazioni

Le PMI che operano nei mercati internazionali si trovano spesso a dover negoziare con le controparti estere sia sul prezzo della fornitura, sia sulle relative condizioni di pagamento da accordare. Proprio su quest’ultimo tema SIMEST, società del Gruppo CDP, è intervenuta con un nuovo strumento in grado di permettere ad un’impresa italiana di offrire dilazioni di pagamento ai propri clienti esteri e di abbattere i costi finanziari dell’operazione.

Più forza competitiva per le aziende italiane nel mondo, soprattutto quelle di piccola e media dimensione. E’ l’obiettivo con cui SIMEST, società del Gruppo CDP attiva nel supporto all’internazionalizzazione delle imprese - soprattutto PMI - ha lanciato il nuovo “Contributo Export su Credito Fornitore”.

Il nuovo Contributo Export si va ad affiancare ai numerosi strumenti assicurativi e finanziari che SIMEST insieme alla controllante SACE hanno messo “a sistema” attraverso la creazione del Polo dell’export e dell’internazionalizzazione, a sostegno delle imprese italiane che vogliono crescere e competere sui mercati internazionali.

Più vantaggi per le PMI

Ma quali sono le caratteristiche del nuovo strumento? Quello di consentire, alle imprese italiane di concedere ai propri clienti esteri dilazioni di pagamento a medio-lungo termine (i.e. pari o superiori a 24 mesi) sull’85% del valore del contratto di fornitura minimizzando il costo della dilazione. Lo strumento è vantaggioso soprattutto per il segmento delle piccole e delle medie imprese, visto che il Contributo SIMEST in conto interessi sullo sconto di titoli di pagamento (o di crediti emessi dall’acquirente estero) è più elevato per tale segmento. Inoltre, è stata semplificata e razionalizzata la documentazione da produrre: un beneficio ulteriore soprattutto per le imprese più piccole, ma non solo, che hanno bisogno di maggior supporto in tale ambito. Le innovazioni apportate allo strumento consentono nel complesso a tutte le aziende italiane che esportano di abbattere i costi finanziari della dilazione di pagamento, aumentando la competitività delle proprie commesse.

Il Simulatore

Ma le novità non finiscono qui. Collegandosi al sito sacesimest.it e accedendo alla sezione relativa al Contributo Export, l’impresa ha a disposizione gratuitamente un simulatore che consente una stima immediata del Contributo in conto interessi e l’indicazione del tasso d’interesse minimo della dilazione di pagamento che consente di ottenere il Contributo massimo.

Fonte: a cura della Redazione di Exportiamo, redazione@exportiamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Franchise international Expo - NY
  • Bando Regione Veneto
  • Export Smart Summit
  • Sito Web
  • Export Up
  • Finanziamenti Agevolati - Simest
  • CIIE 2020