Tappa napoletana per il roadshow delle imprese

Tappa napoletana per il roadshow delle imprese
Pubblicità
  • Sei in regola con la FDA?
  • Incoterms 2020 Download

30 Settembre 2014
Categoria: Marketing Internazionale
Paese:  Italia

Si é tenuto lo scorso 24 settembre il roadshow per l’internazionalizzazione, un appuntamento ormai fisso per le imprese italiane che attendono la tappa nella propria città per incontrare istituzioni e controparti. L’evento, che ha già toccato sette città italiane, é giunto nella città di Napoli. Dallo studio “l’Italia nell’economia internazionale” pubblicato annualmente dall’Agenzia ICE, emerge che le esportazioni italiane di merci nel 2013 non hanno subito grosse variazioni. Tuttavia, il saldo della bilancia dei pagamenti dell’Italia con l’estero ha finalmente acquisito un segno positivo. Sempre nel 2013 é cresciuto il numero degli esportatori raggiungendo 211.756 unità (+ 2.666 rispetto al 2012). In tale contesto vediamo dove si situa la Campania.

Nel 2013, la regione del sud Italia, é stata l’unica regione del Mezzogiorno ad aver registrato un andamento favorevole delle esportazioni di merci (+1,8%). Analizzando i dati ISTAT 2013 sui flussi commerciali della Campania e della provincia di Napoli, si nota che i prodotti alimentari sono quelli più esportati (2.211 milioni di euro) in particolare verso gli Stati Uniti, seguiti da Francia, Regno Unito, Germania e Svizzera

Grafico 1: Export Campania, 2013 (I-IV trimestre). Mln €

imm

 

Grafico 2: Paesi acquirenti Campania, 2013 (I-IV trimestre). Mln €

imm2

 

Fonte: elaborazione a cura di Exportiamo su dati ICE-Agenzia

La Campania si é confermata anche come prima regione del Mezzogiorno per numero di operatori all’esportazione, per un totale di 10.483 unità.

A livello nazionale, nei primi mesi del 2014, il comparto dei mezzi di trasporto ha registrato una performance positiva. In crescita risulta anche il comparto moda, soprattutto grazie alla ripresa delle vendite all’estero dei prodotti tessili. 

Anche nel primo semestre del 2014 le esportazioni campane sono cresciute, seppur ad un ritmo inferiore, rispetto alla media nazionale (+1,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente a fronte dell’1,6% dell’Italia). 

Nella tabella che segue evidenziamo il dettaglio regionale e provinciale dell’interscambio commerciale nel primo semestre 2014. 

Tabella 1: esportazioni e importazioni per provincia (2013/2014)

imm

Fonte: elaborazione a cura di Exportiamo su dati ICE-Agenzia

Ovviamente ciò che é emerso dall’incontro é che c’é ancora tanta strada da percorrere. Basti pensare che in Italia l’export rappresenta il 30% del PIL rispetto al 50% della Germania. E proprio in questa direzione vanno le parole del Presidente dell’ICE – Agenzia, Riccardo Monti, che auspica 20 mila nuovi esportatori entro la fine del 2015 e ben cinquemila potranno venire dalla Campania. Vi sono di fatto eccellenze in molti settori, dalla farmaceutica all’aeronautica, dalla moda al food. E tanti gli strumenti in cantiere per favorire l’export delle PMI campane, come il progetto Export Sud, il progetto Made in Italy e il Temporary Export Manager e per rilanciare l’occupazione. 

Attendiamo fiduciosi il fischio d’inizio di tali programmi e i nuovi dati export!

 

Fonte: elaborazione a cura di Exportiamo su dati tratti dal Roadshow per l’internazionalizzazione, Napoli, 24 settembre 2014.

Di Francesca D’Agostino, redazione@exportiamo.it

 

 

Pubblicità
  • Servizi Digital Export
  • FDA
  • Vuoi esportare in russia?
  • Esportare negli USA
  • Master Digital Export Manager
  • Esportare in Canada
  • Sito Web
  • Vuoi esportare in sudafrica?
  • Come Operare in Modo Sicuro in Russia?
  • Vuoi esportare in russia, Turchia e nei paesi CSI?
  • Esportare in Brasile